Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Studenti 'ecologisti': oltre 130mila chili di rifiuti alle stazioni ecologiche con 'Riciclandino'

Tra le scuole di Sant’Agata sul Santerno il miglior risultato è stato raggiunto dai piccoli allievi della primaria Pascoli, che hanno conferito in stazione ecologica oltre 6.000 Kg di rifiuti differenziati

Giunto alla sua ottava edizione, si è concluso lunedì pomeriggio con la premiazione delle scuole vincitrici il concorso “Riciclandino” che promuove l’utilizzo delle stazioni ecologiche da parte di studenti e famiglie. Alle 18.30, presso il parco delle scuole primaria e secondaria Pascoli in via Roma 10, nell’ambito della Festa di fine anno si sono svolte le premiazioni degli studenti del Comune di Sant’Agata sul Santerno, alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione comunale e del Gruppo Hera che hanno consegnato i riconoscimenti alle scuole vincitrici.

Il progetto - ideato dal Comune di Ravenna e dal Gruppo Hera, in collaborazione con i Comuni dell’Unione della Romagna faentina e della Bassa Romagna, di Cervia, Russi e di Atersir - ha visto l’adesione di un totale di 246 scuole, per le quali erano in palio oltre 72.885 euro in denaro e oltre 3.726 risme di carta. In Bassa Romagna il tema della raccolta differenziata è molto sentito da parte delle scuole, che grazie all’impegno dei dirigenti scolastici hanno inserito Riciclandino nei loro piani formativi, e delle famiglie degli studenti, che complessivamente hanno conferito alle stazioni ecologiche 133.000 kg di rifiuti differenziati.

Tra le scuole del Comune di Sant’Agata sul Santerno il miglior risultato è stato raggiunto dai piccoli allievi della primaria Pascoli che, grazie al lodevole impegno di bambini e famiglie che hanno conferito in stazione ecologica oltre 6.000 Kg di rifiuti differenziati, si sono aggiudicati 886 euro, incluso il premio extra di 500 euro che i Comuni del lughese hanno messo a disposizione per le performance migliori di conferimenti in stazione ecologica, in ogni ordine scolastico. A seguire l’Asilo Azzaroli con oltre 2.000 kg di rifiuti conferiti, il nido comunale Il Girasole con oltre 1000 kg e la scuola secondaria di primo grado G. Pascoli con oltre 770 kg. Le scuole della Bassa Romagna che si aggiudicano l’extra premio di 500 euro per aver raggiunto il miglior risultato di raccolta differenzia pro capite sono le seguenti: la scuola primaria Pascoli di Sant’Agata, la scuola materna vigilata Villa Savoia di Bagnacavallo, la scuola secondaria di primo grado Graziani di Villanova e il nido d’infanzia Scoiattolo di Bagnacavallo.

.Nei nove Comuni della Bassa Romagna le scuole con il miglior risultato assoluto di Kg di rifiuti differenziati conferiti in stazione ecologica sono le seguenti: per Alfonsine, Scuola primaria Rodari; per Bagnacavallo, Scuola materna vigilata Villa Savoia; per Bagnara, Scuola primaria S. Francesco; per Conselice, Scuola dell’infanzia Conselice; per Cotignola, Scuola dell’infanzia Il Cantastorie; per Fusignano, scuola secondaria primo grado E. Emaldi; per Lugo, Scuola secondaria di primo grado Baracca; per Massa Lombarda, Scuola primaria Luigi Quadri; per Sant’Agata sul Santerno, Scuola primaria G. Pascoli.

Come si utilizza la tessera di Riciclandino

Ad ogni scuola che aderisce al progetto, viene assegnato un apposito codice a barre, riprodotto su tessere distribuite a ciascun alunno. I ragazzi che con i propri genitori si recano alle stazioni ecologiche per conferire i rifiuti ed esibiscono il codice a barre identificativo dell’utente (es. il codice a barre della vecchia bolletta di igiene ambientale) per i conferimenti in stazione ecologica assieme alla Tessera Riciclandino e usufruisce dello sconto di 0,15 €/kg per i conferimenti dei seguenti rifiuti scontabili: carta/cartone, vetro/lattine, plastica, olio minerale, olio vegetale e batterie. In più ulteriori 4 € per i conferimenti di ingombranti e RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)  voluminosi, come da regolamento Atersir. I rifiuti differenziati scontabili e i piccoli RAEE conferiti in stazione ecologica contribuiscono a determinare le graduatorie delle scuole per la distribuzione di incentivi economici. Comunque, tutti i rifiuti differenziati conferiti in stazione ecologica fanno ottenere risme di carta riciclata.

"Il progetto ‘Riciclandino’ di Hera si inserisce in un mondo che sempre più dovrà affrontare il tema dello smaltimento e il recupero dei rifiuti e per fortuna le nuove generazioni sono diventate più attente e sensibili all’ambiente e cercano di dare il loro contributo in prima persona attraverso azioni concrete e tangibili - dichiara Elisa Sgaravato, Assessore all’Ambiente del Comune di Sant’Agata sul Santerno – Non posso che ringraziare tutte le famiglie che attivamente si sono impegnate per il raggiungimento di questo obiettivo, importante per la scuola e l’intera comunità. Auspico che si riesca davvero a fare la ‘differenza’ con scelte coraggiose da portare avanti nel quotidiano: se possibile, scegliamo di acquistare beni con poco o nessun imballaggio e, una volta a casa, recuperiamo e separiamo con accuratezza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti 'ecologisti': oltre 130mila chili di rifiuti alle stazioni ecologiche con 'Riciclandino'

RavennaToday è in caricamento