Successo per la stagione del teatro di Cervia: "Il 93% degli spettatori ritorneranno"

La stagione teatrale 2016/17 del teatro comunale di Cervia conferma il successo già consolidato negli anni e riafferma il ruolo del teatro quale uno dei poli culturali privilegiati della città

La stagione teatrale 2016/17 del teatro comunale di Cervia, organizzata dall’amministrazione comunale e dall'Accademia perduta - Romagna teatri e appena conclusa, conferma il successo già consolidato negli anni e riafferma il ruolo del teatro quale uno dei poli culturali privilegiati della città.

Sostanzialmente confermato nei numeri di abbonamenti registrati e biglietti venduti (circa 4.400 in totale, comprensivo di un piccolo incremento negli abbonati alla rassegna del Comico, passati da 127 a 139), l’apprezzamento della proposta teatrale del comunale è rilevata in particolar modo dai test d’intervista al pubblico che "per il 90%, ha giudicato l’offerta artistica come “soddisfacente” e “molto soddisfacente” e per il 93%, ha affermato l’intenzione di rinnovare la propria partecipazione alla prossima stagione". Tra gli spettacoli in cartellone, particolarmente apprezzati sono stati l’intenso "Figli di un dio minore" (con Giorgio Lupano e Rita Mazza) e la commedia "Ieri è un altro giorno" (con Antonio Cornacchione e Gianluca Ramazzotti). Un dato, questo, che dimostra l’apertura e la ricettività del pubblico cervese alla pluralità di registri espressivi rappresentati che spaziano dal drammatico al brillante, dalla prosa classica alle drammaturgie contemporanee. Una pluralità di linguaggi artistici che è stata, anche quest’anno, punto di forza del teatro comunale: oltre alla prosa, la stagione ha offerto una rassegna di teatro comico che ha ospitato ben due “prime nazionali”: "Adamo e Deva" con Vito e Claudia Penoni e "Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere" con Paolo Migone che, proprio a Cervia, ha debuttato con il nuovo allestimento dello spettacolo.

Ampio spazio è stato confermato alle offerte teatrali dedicate ai più piccoli, modulate tra la rassegna di Teatro scuola per gli studenti delle scuole materne e dell’obbligo, dai 3 ai 14 anni, e l’apprezzato cartellone “Favole”, programmato nell’orario serale del sabato nelle settimane antecedenti il Natale e diventato in pochi anni un appuntamento attesissimo dai bambini e dalle famiglie della città. Questa rassegna ha proposto anche quest’anno un’attenta selezione del miglior teatro per ragazzi italiano, comprese due recenti produzioni della stessa Accademia perduta - Romagna teatri che in questo settore è una delle compagnie leader del territorio nazionale e non solo: "Jack e il fagiolo magico" con la regia di Claudio Casadio e "La gallinella rossa" con Danilo Conti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento