Sulla spiaggia con decine di borse taroccate, pizzicato un clandestino

Fermato dai carabinieri un 41enne che vendeva abusivamente gli accessori con le griffe falsificate

E' finito nella rete dei carabinieri, nel corso di una serie di controlli antiabusivismo, un cittadino senegalese che vendeva borse taroccate sulla spiaggia di Marina di Romea. L'uomo, nella mattinata di giovedì, è stato pizzicato mentre si trovava sull'arenile con diversi accessori, tutti coi marchi finti, per un valore complessivo di 1500 euro. Bloccato, è risultato essere un 41enne clandestino in Italia e, portato in caserma, è stato denunciato a piede linero per illecita presenza sul territorio italiano e intrudizione e commercio nello Stato di prodotti con segni falsi oltre a una multa per commercio abusivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Maltempo, Bassa Romagna ancora martoriata dalla grandine: chicchi grandi come noci

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Vacanze per le famiglie, due hotel nel ravennate tra i migliori in Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento