Cronaca

'La morte che move il sole e l'altre stelle': il black humor di Taffo reinterpreta Dante

La creazione in stile Taffo Funeral Services rende omaggio a Dante Alighieri, ma mette in dubbio la sua frase più famosa: sarà davvero l'amor che move tutto?

Tra gli ospiti di 'Dante Plus 700', progetto a scadenza annuale interamente dedicato alla figura di Dante Alighieri e alla Divina Commedia ideato nel 2014 da Marco Miccoli di Bonobolabo, quest'anno c'è anche Riccardo Pirrone. Se il nome non vi dice nulla, sicuramente sapete di chi si tratta: Pirrone, infatti, è il celebre social media strategist di Taffo Funeral Services, l’agenzia di onoranze funebri che spopola col black humor sui social.

Pirrone presenterà un’opera decorata a tributo del Sommo poeta. "Da piccolo volevo fare il pittore, poi mi sono ritrovato a fare il pubblicitario - spiega Pirrone - Gli amori fanno dei giri immensi, ma poi ritornano, e quindi parteciperò con un'opera a Dante Plus, la mostra collettiva su Dante. Insieme a tutti gli altri artisti veri, ci sarò anche io con una creazione in stile Taffo Funeral Services che rende omaggio a Dante Alighieri, ma che mette in dubbio la sua frase più famosa: sarà davvero l'amor che move tutto?". Il pubblicitario sarà ospite dell'inaugurazione venerdì 9 luglio alle 18 nella biblioteca Oriani.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'La morte che move il sole e l'altre stelle': il black humor di Taffo reinterpreta Dante

RavennaToday è in caricamento