menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Targhe straniere, con la nuova norma del Codice della strada stanato un altro "furbetto"

Il Decreto Sicurezza ha recentemente innovato l'articolo 93 del Codice della Strada che punisce chi risiede in Italia da più di 60 giorni e continua a viaggiare su auto immatricolate all'estero

Viaggiava sull'auto immatricolata in Polonia: così i Carabinieri hanno scovato un faentino 'furbetto delle targhe estere'. Il Decreto Sicurezza ha recentemente innovato l'articolo 93 del Codice della Strada che punisce, con il fermo amministrativo del mezzo, chi risiede in Italia da più di 60 giorni e continua a viaggiare su auto immatricolate all'estero.

Nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia di Faenza, mentre percorrevano via Granarolo, hanno notato un'Audi A3 con targa polacca. I militari hanno deciso di fermare il mezzo e dal controllo è emerso che il conducente, risultato anche proprietario dell'autovettura, era un polacco residente in Italia dal 2015 che, però, circolava con il veicolo che risultava essere ancora immatricolato in Polonia. In virtù della modifica dell'articolo 93, i Carabinieri hanno elevato nei confronti del 61enne una violazione amministrativa pari a 712 euro (498 euro se pagata entro 5 giorni); contestualmente gli è stato ritirato il libretto di circolazione dell'Audi, che dovrà essere sottoposta a immatricolazione in Italia entro sei mesi, pena la confisca del veicolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento