menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Telecamere di videosorveglianza in arrivo su altri 230 autobus di Start

Proseguono le iniziative di Start Romagna per garantire la sicurezza dei passeggeri del trasporto pubblico locale e degli operatori impegnati nell’espletamento del servizio

Proseguono le iniziative di Start Romagna per garantire la sicurezza dei passeggeri del trasporto pubblico locale e degli operatori impegnati nell’espletamento del servizio. E’ stata avviata in questi giorni nei bacini Start di Rimini e Ravenna l’installazione di ulteriori apparati di videosorveglianza per 230 bus, che aggiungendosi agli apparati già esistenti (presenti in particolare sui bus del bacino di Forlì-Cesena), porteranno ad una copertura della flotta del 90%.

L’importante investimento è stato realizzato con il contributo dei fondi POR-FESR della Regione Emilia-Romagna e dell’Unione Europea, per un valore complessivo di 603.000 euro (50% Start 50% Regione). I lavori saranno completati entro l’anno. Il sistema di videosorveglianza di bordo si affianca al sistema di registrazione già presente a bordo di tutti i mezzi Start Romagna (Octocam) che consente di filmare eventuali episodi avvenuti a bordo e all’esterno dei mezzi in caso di sinistro e che il conducente può attivare attraverso un apposito pulsante di emergenza. L’utilizzo dei sistemi di videosorveglianza è regolato da appositi accordi già  sottoscritti da Start Romagna con le Prefetture di riferimento, che definiscono le modalità di registrazione, conservazione ed utilizzo delle immagini registrate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento