rotate-mobile
Cronaca

La sfuriata temporalesca della notte lascia il ravennate: rami spezzati, qualche palo divelto

Il personale del 115 ha operato in particolar modo nelle zone del cervese, di Marina di Ravenna e del lughese

La sfuriata temporalesca attesa dagli esperti meteo è alle spalle. Il contrasto tra l'aria caldo-umida dell'anticiclone africano con quella fresca arrivata dal nord Europa ha generato in tutta la regione una serie di temporali, con un'intensa attività elettrica. I fenomeni localmente sono stati accompagnati anche da forti raffiche di vento. Limitate fortunatamente le grandinate, segnalate deboli a macchia di leopardo. La fascia più colpita dalla perturbazione è stata quella costiera, dove i Vigili del Fuoco sono stati impegnati in una serie di interventi per la rimozione di rami e pali divelti.

Non sono mancate le richieste d'intervento per qualche allagamento. Ma fortunatamente i danni sono stati contenuti. Il personale del 115 ha operato in particolar modo nelle zone del cervese, di Marina di Ravenna e del lughese. Sul fronte delle precipitazioni, i dati registrati dalla rete di monitoraggio AsMER e dalle stazioni meteo dell'Arpa oscillano tra i 14,4 millimetri di Ravenna ed i 46,2 millimetri di Bagnacavallo. A Cervia i pluviometri hanno registrato 28,7 millimetri di pioggia. Dopo una breve attenuazione, con alternanza di schiarite ed annuvolamenti, è previsto un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche con qualche rovescio sparso.

Intensificazione della nuvolosità nel cuore della nottata tra sabato e domenica, con nuove piogge. Gli esperti del servizio meteo regionale prevedono una domenica con cielo "molto nuvoloso o coperto con parziale attenuazione della nuvolosità durante il pomeriggio sul settore orientale e precipitazioni anche a carattere di rovescio, con attenuazione dei fenomeni o parziale esaurimento durante il pomeriggio". Le temperature sono previste in diminuzione: le minime oscilleranno tra 16 e 18°C, le massime tra 25 e 26°C. I venti soffieranno "moderati dai quadranti orientali con rinforzi più consistenti sulla costa e sul mare. Temporanea attenuazione dell'intensità durante il pomeriggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfuriata temporalesca della notte lascia il ravennate: rami spezzati, qualche palo divelto

RavennaToday è in caricamento