menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte di fuoco a Conselice, due arresti per tentato omicidio

Un romeno ed un marocchino, residenti rispettivamente a Massa Lombarda e Lugo, sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale

Alla paletta dell’alt dei Carabinieri hanno tirato dritto, cercando di investire i militari impegnati nel posto di blocco. Un romeno ed un marocchino, residenti rispettivamente a Massa Lombarda e Lugo, sono stati arrestati con l’accusa di tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, porto d’armi o strumenti atti ad offendere. L’episodio si è consumato nel cuore della nottata a Conselice. I militari della locale stazione hanno imposto l’alt all’auto.

Ma i due occupanti, anziché fermarsi, hanno tirato dritto. Il conducente ha schiacciato il piede sull’acceleratore, costringendo i due carabinieri a gettarsi nei campi. La prontezza di riflessi ha consentito di evitare guai peggiori agli uomini dell’Arma che sono riusciti, esplodendo un colpo di arma da fuoco contro una ruota, a bloccare la corsa dell’auto. Una volta raggiunti i due hanno opposto resistenza, nel corso della quale un giovane carabiniere è rimasto leggermente ferito.

Durante la perquisizione i due dono stati trovati in possesso di attrezzi da scasso, taniche di plastica, verosimilmente da utilizzare per furti di carburante, e materiale rubato a Lugo. Per i due, rinchiusi nelle camere di sicurezza del comando di Lugo a disposizione dell’autorità giudiziaria di Ravenna, è scattato l’arresto per “tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale., lesioni personali aggravate e porto di armi o strumenti atti allo scasso/ offesa”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento