menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

A circa un mese di distanza ci ha riprovato, scegliendo lo stesso posto: l'area del ponte di Ponte Nuovo in via Romea

Ci aveva provato il 29 giugno scorso a farla finita con la vita, ma il tentativo venne sventato dal provvidenziale intervento di Polizia, Carabinieri e Vigili del Fuoco, informati da alcuni automobilisti di passaggio. A circa un mese di distanza ci ha riprovato, scegliendo lo stesso posto: l'area del ponte di Ponte Nuovo in via Romea. E anche questa volta è stato salvato. L'episodio è avvenuto sabato pomeriggio, intorno alle 15. E' stato l'uomo stesso, dopo essersi allontanato dall'ospedale psichiatrico dove era assistito, a comporre il 112 ed informare delle sue intenzioni.

A differenza del precedente tentativo, l'uomo non ha tentato di lanciarsi dall'infrastruttura, ma si è immerso nel corso d'acqua. Fortunatamente il livello in questo periodo non è alto. Ma il punto scelto per il tentativo di suicidio era molto melmoso. Il rapido intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco e degli uomini dell'Arma hanno scongiurato il peggio.

Rianimato dal personale sanitario del 118, è stato trasportato col codice di massima gravità all'ospedale "Santa Maria delle Croci" di Ravenna. L’uomo subito dopo l'episodio dello scorso giusto aveva giustificato l’atto dimostrativo riconducendolo alla separazione dalla moglie. La strada è stata chiusa temporaneamente al traffico per circa 30 minuti dalla Polizia Locale. 

Fotoservizio di Massimo Argnani


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento