menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Teresio e Lia, i primi vaccinati a Faenza: "La felicità nei loro occhi mi ha commosso"

Sono iniziate ufficialmente giovedì mattina le vaccinazioni contro il Coronavirus agli over 85 alla Fiera di Faenza

Sono iniziate ufficialmente giovedì mattina le vaccinazioni contro il Coronavirus agli over 85 alla Fiera di Faenza. Sul posto era presente anche il sindaco Massimo Isola, che ha voluto scattare una foto insieme a Teresio e Lia, i primi due vaccinati a Faenza. "La felicità dei loro occhi, il sorriso e la gratitudine per questo momento così importante. Un'emozione unica anche per me, mi sono commosso", ha detto il primo cittadino.

Giovedì 18 e venerdì 19 febbraio presso la sede Hub di Faenza verranno vaccinate, dalle 9 alle 19, le persone che hanno effettuato la prenotazione nei giorni scorsi. Giovedì 25, venerdì 26, sabato 27 e domenica 28, sempre per 10 ore, dalle ore 9 alle 19, si ripartirà sottoponendo a vaccinazione circa 120 persone al giorno. La sede distrettuale ‘spoke’ presso la Casa della Salute di Castel Bolognese sarà attiva mercoledì 24 febbraio dalle 14 alle 19 con due linee vaccinali con possibilità di vaccinare 120 persone. Le persone che accedono ai Punti vaccinali territoriali sono quelle nate nel 1936 o negli anni precedenti (85enni e ultra 85enni) in grado di raggiungere le sedi in autonomia o accompagnati con mezzi di trasporto propri. Per le persone che non sono in grado di farlo, il proprio medico di Medicina generale (il medico di famiglia) comunicherà al Dipartimento di Cure Primarie di riferimento la necessità di organizzare un accesso del team vaccinale a domicilio secondo una tempistica specifica.

Le persone che nei giorni scorsi si sono prenotate potranno arrivare al centro fieristico accedendo dal cancello con l’auto o con altri mezzi. L’ingresso avverrà esclusivamente dal parcheggio verso la rampa che conduce alla Sala Zanelli. Qui gli utenti che dovranno ricevere la vaccinazione e i loro accompagnatori saranno accolti dal personale volontario che, dopo aver fatto igienizzare le mani e aver preso la temperatura corporea, di volta in volta in base all’orario indicato verranno inviati al primo step, quello dell’anamnesi. Successivamente ci si sposterà dalla Sala Zanelli al corridoio, dove sono state installate due postazioni; qui il personale registrerà gli utenti. Finita la parte burocratica ci si dovrà spostare, attraverso un percorso protetto, verso l’ingresso del ‘Padiglione A’; qui, dopo un’ultima fase di registrazione, verrà indicato il numero del box (dall’1 al 4) al quale rivolgersi. Terminata la vaccinazione le persone verranno fatte accomodare nelle sedie predisposte in un’altra area e lì dovranno sostare per 15 minuti prima di poter andare via per verificare di non avere reazioni al farmaco. A supporto delle operazioni sono stati creati a tempo di record diversi ambienti di servizio e locali e attrezzature per il pronto intervento in caso di necessità. Inoltre, per rendere meno sterile l’ambiente, un vivaio della città ha messo a disposizione alcune piante per arredare diversi punti della Fiera.

A Lugo

Sono partite giovedì mattina anche le vaccinazioni al centro sociale Il Tondo. "Una giornata piena di emozione per noi, per gli operatori e per tanti ultra 85enni che in questi giorni si vaccineranno contro il virus - commenta il sindaco Davide Ranalli - Giovedì mattina insieme al vicesindaco Pasquale Montalti mi sono recato al Tondo per salutare e ringraziare gli operatori dell’Ausl impegnati in questa intensa campagna vaccinale, che speriamo possa poetarci a immunizzare al più presto tutte le persone più deboli e a rischio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento