rotate-mobile
Cronaca Faenza

Trema l'Appennino: serie di scosse di terremoto tra il forlivese e il faentino

Entrambe hanno avuto come epicentro la zona di Tredozio

Due scosse di terremoto di moderata intensità al confine tra l'entroterra forlivese e quello faentino. Entrambe hanno avuto come epicentro la zona di Tredozio. La terra ha tremato per la prima volta giovedì pomeriggio intorno alle 16.19. L'epicentro è stato localizzato dall'Istituto Nazionale dei Geofisica e Vulcanologia di Roma a quattro chilometri da Tredozio, sette da Portico e San Benedetto ed undici da Premilcuore e Rocca San Casciano. La scossa, che si è generata a cinque chilometri di profondità, è stata avvertita dalla popolazione.

In serata c'è stata la replica alle 20.45. Il terremoto ha avuto un ipocentro ad una profondità di 6 chilometri, con magnitudo di 3.6 della scala Richter, con epicentro localizzato a tre chilometri da Tredozio. Non si segnalano danni a cose o persone. Alle 21.03 nuova scossa, questa volta di magnitudo 2.7 a sei chilometri di profondità, mentre alle 21.36 è stata di magnitudo 2.1 Richter. Comprensibile la paura da chi ha percepito il movimento tellurico, specie nelle zone collinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trema l'Appennino: serie di scosse di terremoto tra il forlivese e il faentino

RavennaToday è in caricamento