rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Lugo

Terrena: posate in Bassa Romagna le pietre miliari di Felice Tagliaferri

Le opere dello scultore non vedente sono state collocate nei luoghi che hanno visto il passaggio di tutte le edizioni della rassegna di land art

Sì è concluso mercoledì il laboratorio artistico partecipato di Felice Tagliaferri, scultore non vedente noto a livello internazionale. Grazie al lavoro svolto durante il laboratorio sono state prodotte dodici pietre miliari, i “semi di Terrena” che saranno collocati nei luoghi che hanno visto il passaggio di tutte le edizioni della rassegna di Land Art. Le pietre miliari sono state realizzate in pietra leccese, e grazie all’azione degli agenti atmosferici nel tempo assumeranno il colore tipico dei cippi iscritti che si trovano lungo le antiche vie di comunicazione. Da un lato recano il logo di Terrena, dall’altro il nome della rassegna e uno spazio dove verrà inserito un codice QR con le informazioni dell’opera del luogo ove sono posizionate, sia quelle ancora esistenti, sia quelle che col tempo sono state restituite alla terra.

Piantati in Bassa Romagna i “semi di Terrena”

Giovedì sono state posizionate le prima quattro pietre miliari: due a Bagnara di Romagna, nel luogo dove si è tenuto il laboratorio artistico partecipato e vicino all’opera “Madre Terra Popoli” di Daniela Romagnoli, accanto alla Rocca Sforzesca. Alla posa della pietra assieme al sindaco Riccardo Francone hanno partecipato una centenaria di Bagnara, Loriana Lega e un bambino, Leonardo. “È stato un passaggio di consegne tra passato, presente e futuro – ha spiegato Felice Tagliaferri – un rito di grande importanza anche perché oggi il passaggio tra generazioni sta scomparendo”. A Conselice il seme di Terrena è stato posto vicino all’opera “Pane e Libertà” di Elena Bellantoni ed infine al parco Golfera di Lugo nelle vicinanze dell’opera “la guardiana delle acque e le lucciole” di Laura Rambelli, che ha partecipato alla posa della pietra. Terrena proseguirà il suo percorso con la seconda installazione site-specific, realizzata da Ninì Santoro tra l’1 e il 3 agosto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrena: posate in Bassa Romagna le pietre miliari di Felice Tagliaferri

RavennaToday è in caricamento