Terrorismo, Matteucci: "Innalzare l'attività di contrasto e unire la società civile"

"Innalzare ancora l'azione di contrasto al terrorismo jiadhista e rafforzare l'unità della società civile contro fanatismo e fondamentalismo": è la ricetta del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci

“Innalzare ancora l'azione di contrasto al terrorismo jiadhista e rafforzare l'unità della società civile contro fanatismo e fondamentalismo”: è la ricetta del sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci sui rischi della diffusione di cellule terroristiche anche a Ravenna. Fabrizio Matteucci risponde al question time del Consigliere comunale di Forza Italia Alberto Ancarani, che verte sulla moschea: “Il Comune di Ravenna ha autorizzato la costruzione della Moschea alle Bassette su un terreno privato e con i costi di costruzione interamente e ovviamente a carico dei privati che lo hanno realizzato. Il Comune ha speso zero euro: è un' ovvietà, ma nella polemica politica di allora fu sostenuto il contrario e allora è bene ricordarlo. Quella autorizzazione fu rilasciata nel pieno rispetto della Costituzione della Repubblica Italiana e delle nostre leggi”.

“La domenica di Pasqua, a pochi giorni dagli attentati di Bruxelles, la Moschea delle Bassette ha osservato una giornata di apertura al pubblico. E questo dovrebbe avvenire da ora in poi l'ultima domenica di ogni mese. Sono state molte le persone che l'hanno visitata”.

Per Matteucci: “Parlando del nostro Paese, non esistono città a rischio zero. Così come in Europa non ci sono paesi a rischio zero. Ravenna non fa eccezione, anche perché siamo sicuramente fra le 20 - 30 città italiane più importanti e conosciute. Posso rassicurare l'opinione pubblica che l'attenzione e l'azione delle Forze dell'Ordine e della Procura su questo tema è al massimo livello. A Ravenna, nel controllo del territorio la guardia è stata alzata da tempo e per tempo. Lo dimostra il numero dei terroristi internazionali che hanno avuto contatti con Ravenna, contatti a volte labili a volte no, scovati dai nostri investigatori. Nessuno di loro è riuscito né riuscirà a mettere radici a casa nostra”.

“Per schiacciare l'Isis è necessario l'uso della forza, un uso globale e intelligente. Anche nella difesa delle nostre città è necessario l'uso della forza. Uso le parole di Karl Popper : "La tolleranza illimitata porta alla scomparsa della tolleranza. Se estendiamo l’illimitata tolleranza anche a coloro che sono intolleranti, se non siamo disposti a difendere una società tollerante contro gli attacchi degli intolleranti, allora i tolleranti saranno distrutti e la tolleranza con essi”. Useremo la forza ma non diventeremo mai come loro. Per arginare e contrastare il terrorismo, insieme all'uso della forza è indispensabile, come lo fu per sconfiggere il terrorismo italiano negli anni '70 e '80 , la mobilitazione della società civile. La mobilitazione di tutta la società civile”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento