Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Tetto in amianto a ridosso delle case: "È così da oltre 10 anni"

Il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi si fa portavoce di alcuni residentI, che avrebbero riferito una situazione potenzialmente pericolosa

Il capogruppo di Lista per Ravenna Alvaro Ancisi si fa portavoce di alcuni residenti di via Fiume Abbandonato, che avrebbero riferito una situazione potenzialmente pericolosa. "Si tratta del capannone ex sede dell’Istituto vendite giudiziarie di Ravenna - spiega Ancisi - situato in via Fiume Abbandonato 32, confinante sul retro con una serie di abitazioni private che hanno ingresso dalla via dei Pozzi. L’edificio ha il tetto interamente ricoperto di amianto, spiovente su queste abitazioni. Il capannone e l’intera area di pertinenza sono in stato di abbandono da oltre dieci anni, mentre l’amianto che ricopre il tetto appare deteriorato. Alcuni anni fa, questa situazione venne segnalata all’autorità ai tempi responsabile, che intervenne sulla "sola rimozione di alcune lastre rotte, lasciando immodificato tutto il resto”. Nel frattempo, lamentano i residenti, "nessuno ha provveduto a ulteriori lavori di messa in sicurezza, nonostante i rischi e il degrado di quest’area siano noti a tutta la città e all’amministrazione comunale”. 

"Interrogo dunque il sindaco, quale autorità locale di igiene pubblica e sanità - conclude il consigliere d'opposizione - per chiedergli se intenda intervenire, con gli strumenti e i mezzi di cui dispone, riferendone l’esito al sottoscritto, affinché l’area in questione sia posta in sicurezza dalla potenziale dispersione nell’aria di fibre d’amianto, notoriamente pericolose per la salute".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tetto in amianto a ridosso delle case: "È così da oltre 10 anni"

RavennaToday è in caricamento