"Ti senti in gabbia? Loro lo sono sempre": la nuova campagna di Enpa

Le condizioni di costrizione che viviamo noi umani in questa fase sono riservate a miliardi di animali in Italia e nel mondo

L'Enpa, ente nazionale protezione animali, lancia la campagna "Ti senti". Le condizioni di costrizione che viviamo noi umani in questa fase sono riservate a miliardi di animali in Italia e nel mondo. Costretti a casa, ci siamo sentiti (e ci sentiamo) avviliti, annoiati, afflitti, confinati, disperati. Ci sentiamo "in gabbia". E, ancora, impotenti, inermi, irritati, isolati, impauriti, prigionieri, in pericolo. La campagna "Ti senti" è l'occasione per riflettere sul fatto che una condizione necessaria, ma temporanea imposta all'essere umano per contenere il contagio del coronavirus, in realtà è purtroppo "normale" per miliardi di animali.

"Pensiamo a tutti quegli animali - afferma il presidente di Enpa Lugo Elio Geminiani - che sono rinchiusi, sottomessi e utilizzati per il divertimento umano, animali che vengono strappati dai loro habitat e privati della libertà per tutta la loro vita. Gli animali esotici in gabbia, gli animali sfruttati, quelli del circo, gli animali da allevamento e quelli da reddito, ma anche gli animali cacciabili vivono nella loro quotidianità, dalla nascita e per tutta la vita, gli stessi sentimenti e gli stessi stati d'animo che l'uomo è costretto a subire da marzo per difendersi dal Coronarivus". "Similitudini inquietanti - dichiara la Protezione Animali - sulle quali è necessario riflettere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

index(1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Alessandro Borghese gira una puntata di "4 Ristoranti" in riviera

  • Michelle Hunziker dà la scossa all'estate di Cervia, in 500 per "Iron Ciapet"

Torna su
RavennaToday è in caricamento