rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca

Tiro al bersaglio contro gli animali del vicinato: ferito anche un gatto

Le segnalazioni ormai pervenivano da diverso tempo ed avevano avuto il culmine il 30 dicembre scorso, data in cui un residente della zona dove si è svolta tutta la triste vicenda, si era accorto che il proprio animale domestico, un bellissimo gatto di razza, aveva riportato delle gravi ferite

Sparava con un fucile di precisione: un incensurato ravennate di 36 anni è stato denunciato a piede libero per maltrattamento di animali. Le segnalazioni ormai pervenivano da diverso tempo ed avevano avuto il culmine il 30 dicembre scorso, data in cui un residente della zona dove si è svolta tutta la triste vicenda, si era accorto che il proprio animale domestico, un bellissimo gatto di razza, aveva riportato delle gravi ferite; portato dal veterinario, il felino è stato visitato, ed il professionista sostanzialmente ha confermato i sospetti del proprietario, ossia che l’animale era stato colpito da alcuni pallini in piombo che gli avevano cagionato danni importanti, pregiudicandone temporaneamente la deambulazione.

Le forze dell'ordine, dopo la denuncia del proprietario del micio, hanno continuato a raccogliere altre segnalazioni, sempre dalla stessa zona; sono così partite le prime indagini, fatte di indiscrezioni dei residenti ma anche di alcuni importanti dati di fatto che messe a sistema e raccolte in una informativa di reato, trasmessa alla locale autorità giudiziaria, ha portato poi ad un mandato di perquisizione. L’atto delegato dalla magistratura a carico del ravennate è stato eseguito lunedì. La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire un fucile ad aria compressa con ottica di precisione e quasi 300 pallini in piombo, esattamente corrispondenti a quelli con cui era stato ferito il gatto del vicino sul finire del dicembre scorso.

Con ogni probabilità, quello che doveva essere iniziato come un problema di vicinato, dovuto alla tenuta degli animali domestici, deve poi essersi trasformato con il tempo in un macabro hobby, che solo per fortuna non ha avuto esiti più gravi. L’arma e le munizioni sono stati posti sotto sequestro in attesa delle disposizioni di merito che adotterà l’autorità giudiziaria; il trentaseienne intanto è stato denunciato per il reato di maltrattamento di animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tiro al bersaglio contro gli animali del vicinato: ferito anche un gatto

RavennaToday è in caricamento