Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

"Quale patto per il futuro del welfare locale": se ne parla in un incontro con Tiziano Carradori

Il progetto e i diversi percorsi che saranno avviati nel 2015 mirano a elaborare strategie politiche di welfare che nascono dalla comunità, dagli operatori e danno voce alle persone

Quarto incontro, dopo il grande successo di Caterpillar, con testimoni disponibili a riflettere sulla cultura e le parole del Progetto Sentinelle. Il Progetto “Welfare dell’Aggancio - Più delle sentinelle l’aurora” ha lo scopo di valorizzare nella comunità la cultura dell’ascolto e la sensibilità alle situazioni di fragilità, per aiutare e sostenere persone in difficoltà, con la consapevolezza che ognuno di noi è una risorsa importante per la propria comunità.

Il progetto e i diversi percorsi che saranno avviati nel 2015 mirano a elaborare strategie politiche di welfare che nascono dalla comunità, dagli operatori e danno voce alle persone. Venerdì alle 18 nella sala panoramica della Torre S. Michele, Tiziano Carradori si confronterà sul tema “Quale patto per il futuro del welfare locale”. Il manager della sanità e delle politiche sociali si confronterà su parole chiave del progetto sentinelle come salute, reti, talento, sistema. I prossimi incontri proseguiranno con Lorenzo Dallari, Don Giovanni Nicolini, Francesco Stoppa, Andrea Segrè, Stefano Rodotà. Tutte queste personalità hanno accettato di venire a Cervia per confrontarsi sulle parole nuove del “welfare dell’aggancio”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Quale patto per il futuro del welfare locale": se ne parla in un incontro con Tiziano Carradori

RavennaToday è in caricamento