menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna il gusto della tradizione culinaria romagnola con il 'Circuito gastronomico del cardo'

Un prodotto della terra antico e per lungo tempo dimenticato che negli ultimi anni, grazie all’impegno e alla dedizione dei ristoratori, sta tornando a essere apprezzato

Dopo il successo delle scorse edizioni, torna l’appuntamento con i ristoratori cervesi che hanno aderito alla quarta edizione del “Circuito Gastronomico del Cardo” organizzato dal Sindacato Ristoratori Confcommercio Ascom Cervia e Confesercenti Cervia.

Il circuito 2020 ha l’obiettivo di promuovere uno dei prodotti tipici della nostra terra cervese che ha rischiato di essere dimenticato. A tutto questo si aggiunge la bravura e l’inventiva dei ristoratori che, per tutto il mese di febbraio, dedicheranno tempo, cura e passione a cucinare il cardo in tantissime versioni diverse. Dopo il successo delle precedenti edizioni, anche quest’anno saranno 10 i ristoranti che proporranno cene e piatti speciali con un protagonista d’eccezione: il cardo. Un prodotto della terra antico e per lungo tempo dimenticato che negli ultimi anni, grazie all’impegno e alla dedizione dei ristoratori, sta tornando a essere apprezzato per il suo sapore tipico della terra cervese. Un prodotto delicato e ricercato: il cardo può essere gustato in tantissimi modi diversi, da quelli più tradizionali a quelli dove vince l’estro.

I ristoranti cervesi che hanno aderito all’iniziativa sono La Pescheria del Molo, Il Cantinone, Re Sale, Tipiko, Al Pirata, Il ritrovo del Borgomarina, Il Moro, Al Porto, Sale Dolce, Officine del Sale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento