Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Maturità al via con la prova di italiano: tutte le tracce

E mentre i maturandi si cimentavano con il primo scritto, sul web si è scatenata la caccia all'anticipazione della prima traccia

Analisi di testo letterario, saggio breve o articolo di giornale, tema di storia, e ordine generale (attualità). E' iniziata mercoledì la prova di maturità per oltre 2654 studenti ravennati. Sei ore a disposizione per presentare il proprio elaborato. Unico aiuto il dizionario. Le tracce, scelte dal Ministero lo scorso 4 aprile, dandone l'annuncio attraverso i suoi canali social, sono arrivate con un plico telematico. All'epoca sono state definite "belle, interessanti e coerenti con il percorso scolastico appena concluso".

E mentre i maturandi si cimentavano con il primo scritto, sul web si è scatenata la caccia all'anticipazione della prima traccia. Dopo pochi minuti sono state rese note le prime indiscrezioni. L'autore scelto per l'analisi del testo è Giorgio Caproni, con la lirica "Versicoli quasi ideologici", tratta dalla raccolta Res Amissa. Per il saggio breve artistico letterario è uscita una traccia su "La natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura". Tema storico sui decenni anni 50 e 60'. Tra gli argomenti anche "nuove tecnologie e lavoro, robotica e futuro", disastri e ricostruzione. I giovani, col solo dizionario come compagno di viaggio, hanno avuto sei ore di tempo per presentare il proprio elaborato.

Giovedì si torna sui banchi per la seconda prova, che varia a seconda degli istituti: latino per i licei classici, matematica per gli scientifici, lingua straniera i per i licei linguistici, e così via. La durata è per tutti di 6 ore, tranne che per licei musicali, coreutici, artistici, dove la prova si svolge in due o più giorni. E dopo una breve pausa il tradizionale "quizzone" del lunedì. Poi ci saranno gli orari a separare i ragazzi dalle meritate vacanze estive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maturità al via con la prova di italiano: tutte le tracce

RavennaToday è in caricamento