Cronaca

"Trasferire il 'Grande Ferro R' di Burri in piazza Kennedy, è una grande opera"

“Chiediamo all'amministrazione comunale di accogliere in piazza Kennedy il 'Grande Ferro R' per valorizzare adeguatamente dopo quasi trent'anni un capolavoro dell'arte contemporanea"

“Chiediamo all'amministrazione comunale di accogliere in piazza Kennedy il 'Grande Ferro R' per valorizzare adeguatamente dopo quasi trent'anni un capolavoro dell'arte contemporanea che attende piena riconsiderazione per la propria bellezza e, aspetto non secondario, per il richiamo esercitato verso i turisti della Città d'arte”: lo dice il capogruppo comunale  di “Ama Ravenna” Daniele Perini. Per Perini “il recupero di questo patrimonio trascurato permetterà, inoltre, di riavvicinare Burri a Ravenna attraverso mostre, rassegne documentarie, conferenze dedicate al “Grande Ferro R”, ma anche alla serie di opere Nero e Oro (progettate e poi realizzate da Burri per la sede Ferruzzi di via Diaz, ma mai esposte) e alla personale che l'artista allestì al Museo Nazionale di san Vitale nel 1988”.

La richiesta arriva ufficialmente mediante un'interrogazione in Consiglio Comunale. In essa si rocrda che “Ravenna è nota in tutto il mondo per il patrimonio storico artistico, ma pochi sanno che la nostra città conserva una delle opere più importanti, anzi l'ultima opera creata nel 1991 da uno dei maggiori artisti del Nocecento, Alberto Burri (1915-1995): la scultura “Grande Ferro R”, installata nel piazzale del Palazzo delle Arti e dello Sport Mauro De Andrè, commissionata da Raul Gardini, sembra sottolineare una scena teatrale, un ponte interrotto o possenti mani aperte, rappresentando in realtà la carena di una nave rovesciata, emblematicamente aperta verso i lidi ravennati per una ideale visione, oltre la pineta, a simboleggiare una Ravenna marittima, punto di incontro tra civiltà diverse”. Ed ancora: “Si tratta della scultura pubblica moderna più prestigiosa della Città, non solo per le imponenti dimensioni dell'opera, ma anche perchè Burri è ormai considerato, accanto a Lucio Fontana, il più importante artista italiano della seconda metà del XX secolo e che invece di diventare il genius loci di quello spazio l'opera è stata misconosciuta, soffocata da stand fieristici e scarsamente accessibile (non è neppure indicata nelle guide turistiche e nella segnaletica stradale)”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Trasferire il 'Grande Ferro R' di Burri in piazza Kennedy, è una grande opera"

RavennaToday è in caricamento