Trasporto per disabili e anziani, a disposizione di Auser un nuovo Doblò

Il progetto si propone l’ampliamento dei servizi di accompagnamento gratuito nella zona nord del comune, da Casal Borsetti a Piangipane, attraverso le zone di S. Alberto, Savarna e Mezzano

Lunedì mattina in municipio si è svolta la cerimonia di consegna di un veicolo Doblò attrezzato per il trasporto di disabili che sarà utilizzato dalla associazione di volontariato Auser per un progetto, realizzato con il patrocinio del Comune, di mobilità gratuita. Il progetto si propone l’ampliamento dei servizi di accompagnamento gratuito nella zona nord del comune, da Casal Borsetti a Piangipane, attraverso le zone di S. Alberto, Savarna e Mezzano.

I destinatari del servizio sono le persone disabili e anziane con reddito ISEE inferiore a novemila euro. Per coloro che superano tale reddito il servizio è disponibile compatibilmente con le richieste della prima fascia di reddito. La Società Europa Servizi srl , incaricata da Auser, ha raccolto l’adesione al progetto di 53 aziende, che grazie al loro contributo economico hanno permesso la consegna gratuita del veicolo.

Alla cerimonia erano presenti gli sponsor, ai quali l’associazione ha consegnato un attestato di partecipazione, l’assessore al Volontariato Giovanna Piaia e i dirigenti di Europa servizi, nonché i volontari dell’associazione, tra i quali il presidente Idio Antonelli. Alla fine di ottobre era stata consegnata un’altra vettura, messa a disposizione con il medesimo meccanismo, grazie ad altri sponsor.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L'Amministrazione comunale – commenta l’assessore Piaia - è molto soddisfatta di questa nuova donazione fatta attraverso Europa Servizi, la seconda dopo l'autovettura già consegnata nell'ottobre 2012. I sinceri ringraziamenti vanno alle aziende/sponsor che hanno aderito a questo progetto della società Europa Servizi, dimostrando, in questo modo, grande generosità (contribuire economicamente in periodi come questi rappresenta per le aziende uno sforzo considerevole), intelligenza aziendale (pubblicità è comunicazione, le aziende debbono informare e comunicare per accrescere la propria clientela, fidelizzare i clienti, attraverso il binomio pubblicità/bisogni sociali, infatti usando questi progetti, oltre al promuovere la propria immagine, si concorre con un solo atto a costruire un pezzetto di comunità), fiducia nei cittadini organizzati in associazioni di volontariato (i servizi svolti dalle associazioni di volontariato sono accreditati ed entrano nel sistema della gestione pubblica, attraverso forme sussidiarie di supporto; i cittadini aiutano altri cittadini). Solidarietà oggi è tenersi stretti per mano, possibilmente alternandosi fra chi è più forte e chi è più debole. Solidarietà oggi è sentirsi tutti responsabili di tutti. Infine, in questa logica, va ringraziata l'Auser, che può vantare numeri straordinari di servizio di accompagnamento: solo nel 2012 ha superato i tremila”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

Torna su
RavennaToday è in caricamento