menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasporto pubblico potenziato per la Notte Rosa: vietate bottiglie di vetro e lattine

Per la Notte Rosa, il "capodanno estivo" della costa ravennate e romagnola, Start Romagna su richiesta del Comune ha potenziato i servizi di trasporto pubblico locale

Per la Notte Rosa, il "capodanno estivo" della costa ravennate e romagnola, Start Romagna su richiesta del Comune ha potenziato i servizi di trasporto pubblico locale. Nelle notti di venerdì 5 e di sabato 6 luglio il traghetto effettuerà orario “no-stop” con servizio senza interruzioni fino alle 2 di domenica notte. Il servizio sarà inoltre potenziato con un secondo traghetto che sarà operativo venerdì 5 e sabato 6 dalle 19 alle 2; domenica 7 dalle 14 alle 21. Il servizio gratuito Navetto mare, dal parcheggio di via Trieste per il lungomare di Marina di Ravenna e di Punta Marina Terme e dal parcheggio di via del Marchesato per il lungomare di Marina di Ravenna, sarà attivo domani, venerdì 5, dalle 20 alle 4; sabato 6 dalle 9 alle 4; domenica 7, dalle 9 alle 22.

L’ordinanza antivetro e antialcol 

Dalle 20 del 5 luglio fino alle 5 del 7 luglio sarà in vigore a Marina di Ravenna e a Punta Marina un’apposita ordinanza antivetro e antialcol. A Marina di Ravenna sarà vietato vendere qualsiasi tipo di bevande attraverso l’utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, lattine e altri contenitori, potenzialmente pericolosi se usati come strumenti di offesa, per i titolari di pubblici esercizi di somministrazione, anche temporanea, di alimenti e bevande; per i titolari di attività artigianali del settore alimentare come gastronomie, rosticcerie, pizzerie da asporto; per i titolari di circoli privati, di attività di commercio su area pubblica.

A Punta Marina - sul lungomare Colombo, negli stradelli di raccordo con l’area retrodunale, funzionali all’accesso agli stabilimenti balneari, ubicati in lungomare Colombo, piazza Saffi e via della Pineta e nell’area demaniale marittima retrostante gli stabilimenti balneari della località (cosiddetta fascia retrodunale), sarà in vigore l’assoluto divieto di consumo all’aperto di bevande alcoliche o di bevande e alimenti contenuti in bottiglie di vetro, lattine e altri contenitori atti ad offendere. Durante l’intero periodo di apertura degli stabilimenti balneari di Punta Marina Terme sono vietati la vendita, la somministrazione e il consumo di bevande attraverso l’utilizzo di bottiglie, bicchieri, altri contenitori di vetro e lattine. Le disposizioni non si applicano a coloro che consumano nei pubblici esercizi e nelle rispettive aree di pertinenza autorizzate e sono esclusi dai divieti i servizi di somministrazione e consumo al tavolo negli spazi destinati alle attività di somministrazione/ristorazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento