rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Lugo

Tre generazioni per tramandare la dolce tradizione dello storico forno

La fama del Forno Rambelli si protrae da tre generazioni: infatti sia il padre, che il fratello, che i figli di Giuseppe Reggi hanno lavorato e lavorano tutt’ora al suo interno

Venerdì mattina, nell’ambito del progetto “Lugo sarà per le Imprese”, il sindaco Davide Ranalli e l’assessore alle attività produttive Luciano Tarozzi hanno visitato il Forno Rambelli a San Potito di Lugo, dove sono stati ricevuti dal contitolare Giuseppe Reggi, dal direttore di Ascom Confcommercio Lugo Luca Massaccesi e dalla responsabile della categoria Panificatori e Artigiani Debora Donati.

Durante l’incontro il signor Reggi ha raccontato agli amministratori lughesi la storicità del punto vendita e la sua posizione strategica tra Bagnacavallo e Lugo, che lo rende un luogo molto frequentato dai cittadini di entrambi i comuni. Oltre a essere socio del Forno Rambelli, Reggi è anche presidente del Sindacato Panificatori Artigiani del comprensorio di Lugo, il Sindacato di Confcommercio che rappresenta la quasi totalità delle attività di panificazione presenti nel territorio.

La fama del Forno Rambelli si protrae da tre generazioni: infatti sia il padre, che il fratello, che i figli di Giuseppe Reggi hanno lavorato e lavorano tutt’ora al suo interno, rendendo il cognome della famiglia una garanzia nell’ambito dei prodotti da forno e dolciari. Ranalli, Tarozzi, Massaccesi e Donati sono stati poi accompagnati dal titolare nel laboratorio, dove gli è stata mostrata la preparazione di alcuni prodotti.

Forno 3-2

Forno 2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre generazioni per tramandare la dolce tradizione dello storico forno

RavennaToday è in caricamento