menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre giovani portano avanti la storica azienda di famiglia aprendo bottega in città

La terza generazione della storica azienda agricola ha deciso di sfidare la crisi da Covid mettendo sul piatto coraggio e voglia di fare

Sfidare la crisi da Covid mettendo sul piatto coraggio e voglia di fare. La terza generazione della storica azienda agricola 'Floricoltura Bandini' di Reda di Faenza, rappresentata da tre giovani tra i 22 e i 25 anni, porta la campagna in città aprendo una bottega a chilometro zero nel cuore di Faenza. Beniamino Liverani, 22 anni, Maria Teresa Babini, 23, e Tommaso Liverani, 25, con il supporto delle madri Cristina e Anna Rita Bandini hanno deciso di investire e innovare l’azienda di famiglia avviata ormai diversi decenni fa dal nonno e da sempre attiva nella produzione di piante ornamentali, aromatiche, fiori, ortaggi e frutta. 

Giovedì mattina, alla presenza del sindaco Massimo Isola, ha aperto i battenti in Borgo al civico 11 di piazza Francesco Lanzoni la bottega ‘Floricoltura Bandini’, dove è possibile acquistare direttamente le produzioni aziendali, rigorosamente a filiera corta e di stagione. L’azienda agricola, aderente alla rete Campagna Amica di Coldiretti, è presente inoltre tutti i sabati mattina al Mercato Contadino coperto di Ravenna (via Canalazzo 59) e continua con la vendita diretta presso la sede aziendale di via Reda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento