Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Faenza

Tredicenne fugge: scattano le ricerche con elicottero e sommozzatori, poi il lieto fine

Grande dispiegamento di forze per rintracciare un ragazzino di appena 13 anni che nel primo pomeriggio di venerdì è scappato di casa

Grande dispiegamento di forze per rintracciare un ragazzino di appena 13 anni che nel primo pomeriggio di venerdì è scappato di casa, a Faenza. Il tutto sarebbe sorto tra un litigio in famiglia, dovuto ai risultati scolastici. A quel punto l’adolescente se n’è andato, con la rabbia e l’esuberanza tipica di quell’età di passaggio. I famigliari hanno quindi temporeggiato alcune ore, per lasciargli “smaltire” l’arrabbiatura, ma poi – quando il giovane ha insistito a non rispondere al telefono e a non rendersi reperibile né ai parenti, né agli amici – è scattata la segnalazione preoccupata alle forze dell’ordine.

Intorno alle 18 è quindi scattata la procedura prevista dal protocollo della prefettura di ricerca delle persone. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, con diverse squadre, tra cui quella dei sommozzatori, per battere palmo a palmo anche il vicino fiume Lamone, e l’elicottero di Bologna per la ricognizione dal cielo. Alla mobilitazione di polizia, vigili del fuoco, 118, volontari di protezione civile giunti da Lugo, si sono aggiunti anche alcuni cittadini preoccupati. Il forte dispiegamento ha fatto sì che nel giro di poco tempo sia arrivata una segnalazione sul giovane. Intorno alle 19,30 il tredicenne ha potuto riabbracciare i genitori, in buone condizioni di salute, ed è stato sottoposto per prudenza ad un controllo medico all’ospedale. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredicenne fugge: scattano le ricerche con elicottero e sommozzatori, poi il lieto fine

RavennaToday è in caricamento