rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Faenza

Calvario per 200 passeggeri bloccati al caldo sul treno rotto: il caso arriva al Ministero

L'episodio di mercoledì pomeriggio è al centro dell'interrogazione presentata dal parlamentare Marco Di Maio al ministero dei trasporti e sottoscritta da molti eletti in Emilia-Romagna

Bloccati dentro al treno per oltre quattro ore. Mercoledì pomeriggio si è verificato un grave disservizio che ha interessato il treno Intercity 609 Bologna-Lecce delle ore 14. Il convoglio è partito già con 53 minuti di ritardo dalla stazione di Bologna e, dopo neanche un’ora di viaggio, ha avuto un guasto al locomotore nel tratto compreso tra Faenza e Forlì, bloccandosi per quasi 4 ore e mezza. Un fatto che è al centro dell'interrogazione presentata dal parlamentare Marco Di Maio al ministero dei trasporti e sottoscritta da molti eletti in Emilia-Romagna. 

"E' stato un vero calvario per i 200 passeggeri a bordo - afferma il deputato Di Maio - rimasti al caldo e con la quasi assenza di aria condizionata. Trenitalia ha informato di aver dovuto fare arrivare da Bologna un locomotore funzionante da sostituire in linea, operazione complessa. Il kit con generi di conforto è stato fornito solo dopo la ripartenza nella stazione di Rimini. Per quanto Trenitalia abbia disposto il rimborso integrale del biglietto, il punto nodale rimane una maggiore informazione nei confronti dell’utenza e un migliore servizio di assistenza ai passeggeri in casi come questo. Per questo ho chiesto al Governo di assumere tutte le informazioni necessarie e quali iniziative intenda assumere, per quanto di propria competenza, nell’ambito del contratto di servizio, al fine di assicurare una maggiore e migliore assistenza agli utenti in caso di gravi disservizi come quello registrato sull’Intercity 609".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calvario per 200 passeggeri bloccati al caldo sul treno rotto: il caso arriva al Ministero

RavennaToday è in caricamento