rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Troppi contagi: accesso limitato ai visitatori nelle strutture sanitarie

La direzione dell'Ausl Romagna ha ritenuto di limitare l'accesso alle strutture sanitarie da parte di visitatori, anche se provvisti di certificazione verde Covid

Visto lo scenario di aumento dei casi, per la diffusione della variante Covid Omicron, in un atteggiamento di massima attenzione e precauzione per le prossime settimane - e in linea con il recente atto regionale sul rafforzamento delle misure organizzative per la gestione dell'attuale fase epidemica - la direzione dell'Ausl Romagna ha ritenuto di limitare l'accesso alle strutture sanitarie da parte di visitatori, anche se provvisti di certificazione verde Covid (il Green Pass).

L'accesso verrà pertanto consentito solo ad accompagnatori-visitatori-caregiver di pazienti in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità (ai sensi dell'art 3,comma 3, della legge n.104 del 1992), di minori di 18 anni, di persone con disabilità fisica, psichica o cognitiva non certificata che ne richiedono il supporto con progetto assistenziale valutato dal Direttore/Coordinatore e di donne in stato di gravidanza.

Si precisa che gli accompagnatori/visitatori/caregiver di pazienti previsti nelle eccezioni possono accedere con green pass base; le visite sono ammesse per una durata di norma non superiore a 30 minuti consecutivi al massimo due volte al giorno, prevedendo la presenza di un solo familiare alla volta all'interno delle stanze di degenza; salvo casi particolari occorre indicare alla famiglia di selezionare massimo 1-2 familiari, preferibilmente muniti di green pass rafforzato per le visite al proprio degente; qualora sussistano condizioni di particolare rischio di contagio quali, ad esempio, necessità di visite prolungate oltre i 30 minuti o difficoltà del paziente a mantenere i dispositivi di protezione, al visitatore/caregiver, seppur in possesso di green pass rafforzato, sarà effettuato un tampone da parte del personale di reparto con validità di 48 ore.

Analogamente, per l'accesso alle aree ambulatoriali\servizi, è prevista la presenza di accompagnatori solo se provvisti di Certificazione Verde base. L'accesso  è previsto solo per gli accompagnatori/visitatori/caregiver di pazienti in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità, di minori di 18 anni, di persone con disabilità fisica, psichica o cognitiva non certificata che ne richiedono il supporto con progetto assistenziale valutato dal Direttore/Coordinatore, di donne in stato di gravidanza. Al fine di evitare assembramenti nelle sale di attesa, si raccomanda infine che l'accesso avvenga non prima di 15 minuti dall'orario dell'appuntamento.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppi contagi: accesso limitato ai visitatori nelle strutture sanitarie

RavennaToday è in caricamento