Cronaca Faenza

Truffa un imprenditore e scappa con 80mila euro di ricambi per auto

L'uomo si era rivolto a un rivenditore commissionandogli diversi ordini e prestando, a garanzia della transazione commerciale, una fideiussione per un importo di 60 mila euro, risultata poi essere falsa

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ravenna hanno denunciato un uomo ritenuto autore di una truffa commerciale ai danni di un imprenditore faentino. L'uomo, dichiarandosi titolare di un’azienda con sede a Faenza interessata all’acquisto di ricambi per auto, si era rivolto ad un rivenditore manfredo commissionandogli diversi ordini per un valore di 80mila euro e prestando, a garanzia della transazione commerciale, una fideiussione per un importo di 60 mila euro. Il fornitore in buona fede, onorando il contratto sottoscritto, aveva quindi dato corso alle forniture consegnando i ricambi auto ordinati.

Poco tempo dopo, tuttavia, al momento di riscuotere il pagamento della merce, l’acquirente ha fatto perdere le proprie tracce, sottraendosi così agli obblighi contrattuali. Quella che fino a pochi giorni prima sembrava essere un’azienda in attività, con tanto di magazzino e personale addetto, da un giorno all’altro è sparita, portandosi via i ricambi per auto oggetto di fornitura e lasciando dietro di sé solo un capannone abbandonato. Non solo: anche la fideiussione è risultata essere un semplice pezzo di carta senza nessun valore. Il presunto autore del raggiro è stato identificato dalla Guardia di Finanza di Faenza e denunciato alla Procura della Repubblica di Ravenna. Si tratta di un calabrese già noto alle forze dell'ordine che in passato ha perpetrato numerose truffe utilizzando polizze fideiussorie false a garanzia di acquisiti di merce in tutto il territorio nazionale, con modalità similari a quelle realizzate ai danni dell’imprenditore di Faenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa un imprenditore e scappa con 80mila euro di ricambi per auto

RavennaToday è in caricamento