rotate-mobile
Cronaca

Soldi falsi, l'Arma mette in guardia: "Occhio alla truffa del resto"

L’opera dei militari, già concretizzatasi in precedenza distribuendo pieghevoli nei mercati settimanali e le fiere, in questo caso mira ad informare la cittadinanza a porre attenzione in caso di pagamenti con banconote falsificate

Prosegue l'opera di prevenzione dei Carabinieri della Compagnia di Ravenna finalizzata a prevenire truffe e raggiri. L’opera dei militari, già concretizzatasi in precedenza distribuendo pieghevoli nei mercati  settimanali e le fiere, in questo caso mira ad informare la cittadinanza a porre attenzione in caso di pagamenti con banconote falsificate. Infatti negli ultimi periodi si sono verificate alcune truffe dove i malintenzionati, a titolo di pagamento di merce acquistata (nel caso specifico due negozi di parrucchiera) hanno pagato con soldi contraffatti.

Semplice il modus operandi: i malintenzionati, in genere donne, ma gli investigatori non escludono anche la partecipazione di eventuali complici, chiedono informazioni e consigli sul prodotto da usare, per poi procedere al pagamento. L’intento dei malfattori logicamente è quello di acquistare prodotti a basso prezzo e ricevere il resto in considerazione che il taglio delle banconote falsificate è di 50 euro. "Nell’eventualità si intuisca di essere di fronte ad un potenziale raggiro si deve richiedere l’immediato intervento, tramite il 112, delle forze dell’ordine a cui è prudente rivolgersi anche per segnalare comportamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo", informa l'Arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi falsi, l'Arma mette in guardia: "Occhio alla truffa del resto"

RavennaToday è in caricamento