menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, i balneari al lavoro per organizzare il pranzo sotto l'ombrellone: "Ce lo chiedono i clienti"

Il presidente Fibe Massimo Ferrari: "In questo modo si permette il distanziamento sociale e l'opportunità di vivere il mare a proprio piacimento"

"In questo momento di estrema difficoltà confidiamo di poter aprire al più presto le nostre attività con la passione e l’entusiasmo che ci contraddistinguono e non vediamo l’ora di poter garantire ai nostri ospiti vacanze sicure e serene". Massimo Ferrari, presidente degli stabilimenti Balneari della Confesercenti FIBA, si dice soddisfatto della possibilità di somministrare cibo e bevande direttamente sotto l’ombrellone permettendo in questo modo il distanziamento sociale e l’opportunità di vivere il mare a proprio piacimento.

massimo ferrari-2

Cervia, da quattro anni si è adeguata agli standard delle altre località turistiche della penisola consentendo ai nostri ospiti di cenare in spiaggia e proprio la possibilità di pranzare e cenare “con i piedi sulla sabbia” è stata fortemente attesa e apprezzata dai turisti e dai cervesi. “In questo momento penso che lo sforzo congiunto di tutte le categorie debba essere quello di offrire sempre più servizi mirati al benessere dei clienti senza limitarne la scelta” continua Ferrari. Sono molteplici le proposte allo studio mirate alla soddisfazione del cliente, in particolare la possibilità per gli ospiti degli hotel di consumare i pasti in spiaggia o di cenare nei ristoranti del centro con tavoli maggiormente distanziati grazie anche all’opportunità concessa dall’amministrazione comunale di usufruire gratuitamente del suolo pubblico antistante tali attività. Ora ci aspettiamo collaborazione e concretezza a tutti i livelli da parte della politica, che oggi più che mai ricopre un ruolo fondamentale per la ripartenza del turismo, purtroppo la nostra passione e professionalità non sono sufficienti senza l’aiuto delle istituzioni e sono sicuro, continua Ferrari, che sarà un’estate meravigliosa, e questo difficile momento stimolerà la proverbiale voglia di fare di noi romagnoli creando nuove opportunità per rendere spensierate e rigeneranti le vacanze dei nostri amati ospiti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento