Ubriaco prima minaccia di morte la fidanzata e poi se la prende con un barista

La telefonata al 112 era pervenuta nel tardo pomeriggio dalla fidanzata dell’uomo, una 26enne di Bagnara, che aveva litigato con lui perché si era presentato a casa ubriaco.

E' stato allontanato con il divieto di ritorno a Bagnara di Romagna il 35enne originario molisano che giorni fa, in stato di ubriachezza, aveva creato scompiglio in un bar poco distante dalla Rocca Sforzesca, arrivando al punto da prendersela prima con il barista e poi con il maresciallo ed un carabiniere della locale stazione intervenuti per impedirgli di bere ancora alcolici. La telefonata al 112 era pervenuta nel tardo pomeriggio dalla fidanzata dell’uomo, una 26enne di Bagnara, che aveva litigato con lui perché si era presentato a casa ubriaco. 

Sul posto si sono precipitati il comandante della stazione carabinieri del luogo insieme ad un carabiniere, ma il 35enne nel frattempo era già andato via. Dopo aver parlato con la donna che ha raccontato di essere stata insultata e minacciata di morte dal suo fidanzato completamente ubriaco, gli uomini dell'Arma si sono messi alla ricerca dell’uomo che non poteva essere lontano visto che si era allontanato a piedi. Infatti lo hanno rintracciato in un bar del centro dove già stava litigando con il barista.

Visto il suo stato di ubriachezza, il barista non voleva dargli alcolici che l’uomo, invece, pretendeva a gran voce. Nel bar erano presenti anche alcuni clienti che hanno assistito preoccupati alle intemperanze del 35enne, conosciuto in paese per la sua relazione con una donna del posto. Appena il maresciallo ed il carabiniere si sono avvicinati a lui per allontanarlo dal banco-frigo dove voleva rifornirsi di alcune birre, il 35enne ha reagito in malo modo e non è stato facile per i militari dell’Arma gestirlo vista anche la sua stazza: si è reso necessario far intervenire di rinforzo una pattuglia dei carabinieri di Solarolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, residente a ravenna e noto alle forze dell’ordine per vari precedenti, è stato portato in caserma dove è stato identificato e denunciato per “resistenza a pubblico ufficiale” nonché sanzionato amministrativamente per ubriachezza. I carabinieri di Bagnara hanno proposto a suo carico la misura del divieto di ritorno che gli è stata notificata il giorno stesso, pertanto per i prossimi anni non potrà mettere piede nel piccolo comune romagnolo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

  • Un quarto d'ora maledetto: motociclista rovina in terra, soccorso in gravi condizioni dall'elicottero del 118

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento