Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Ubriaco minaccia la Polizia con un coltello da cucina: arrestato

L'uomo, in evidente stato di ebrezza, si era barricato all’interno della propria abitazione

Attimi di paura in un condominio di Lido Adriano dove la Polizia di Stato ha arrestato un 38enne ucraino per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. E' accaduto nella tarda serata di venerdì, quando una volante della Questura di Ravenna è intervenuta all’interno di un condominio di Lido Adriano dove era stata segnalata la presenza di una persona violenta e armata di coltello. I poliziotti hanno quindi raggiunto l’appartamento dell’uomo che si trovava in evidente stato di ebrezza.

L’uomo, inizialmente collaborativo, ha presto mutato il proprio atteggiamento rifiutandosi di fornire ai poliziotti le proprie generalità, poi ha dato in escandescenza e, dopo aver minacciato gli agenti brandendo un coltello da cucina con una lama da 20 centimetri, si è barricato all’interno della propria abitazione. Successivamente è sopraggiunta in ausilio una seconda volante della Polizia e un equipaggio dei Carabinieri di Ravenna, mentre veniva richiesto l’intervento del personale del 118 e del Comando dei Vigili del Fuoco di Ravenna per procedere all’apertura della porta d’ingresso.

Pochi istanti prima dell’arrivo dei pompieri, però, l’uomo ha aperto la porta della propria abitazione tornando a minacciare gli agenti con il coltello. Dopo una breve colluttazione gli agenti delle forze dell'ordine sono quindi riusciti a disarmare l’uomo portandolo poi in Questura. L'uomo è stato dunque arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e indagato in stato di libertà per i reati di porto di armi e rifiuto di indicazioni sulla propria identità. L’Autorità Giudiziaria ne ha poi disposto l’immediata liberazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco minaccia la Polizia con un coltello da cucina: arrestato

RavennaToday è in caricamento