Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Un 25 aprile diverso dal solito, con testimonianze sui social e il flash mob "Bella Ciao"

Tricolori e canti dai balconi, dirette Facebook e mostre online per rendere omaggio a chi ha combattuto per la libertà

Quest’anno per il 25 aprile la Liberazione dal nazifascismo non sarà celebrata come al solito. Nonostante il Coronavirus il Comune di Lugo intende comunque ricordare il 75esimo anniversario, con una commemorazione senza pubblico e con alcune nuove iniziative. Sabato 25 aprile il sindaco di Lugo Davide Ranalli deporrà, insieme ai rappresentanti delle associazioni partigiane e combattentistiche, una corona davanti alla Rocca per ricordare questa ricorrenza. Il primo cittadino dialogherà alle 18.30, in diretta sulla sua pagina Facebook, con la deputata Barbara Pollastrini. Inoltre, l’Amministrazione comunale vuole proporre, per la serata, un momento di unità e condivisione che i cittadini potranno seguire dalle 21.30 da casa grazie alla diretta sulle pagine Facebook del Comune di Lugo e del sindaco.

Per sabato 25 aprile l’Anpi ha pensato a un flash mob per ricordare la Liberazione. Alle 15 tutti i cittadini potranno cantare dal proprio balcone o dalla propria finestra “Bella ciao”, magari mettendo alle finestre o nei cortili il Tricolore. In questa giornata ci sarà inoltre la presentazione dei lavori svolti dagli studenti di Lugo e Alfonsine nella realizzazione della Mappa della Memoria. Alle 10.30 Anpi Coordinamento Comunale di Lugo, Anpi Alfonsine e Cooperativa Alveo hanno pensato di organizzare una video conferenza trasmessa in diretta web, accessibile al link https://www.youtube.com/channel/UC6Em3Nn0YNlb5FaeIOBm4A/live.

Storia e Memoria della Bassa Romagna, Unuci, Argylls Romagna Group, Squadriglia del Grifo, Wartime Friends e associazione Bizzuno Insieme propongono l’iniziativa #distantimauniti, invitando i cittadini a esporre il Tricolore su balconi, finestre, cancelli, ma anche in luoghi di alta visibilità e frequentazione. L’iniziativa gode del patrocinio del Comune di Lugo.  Prosegue inoltre la mostra online "1945: finalmente liberi! Un percorso a immagini lungo un anno per raccontare il ritorno alla vita quotidiana di Lugo e dei suoi cittadini”, a cura dell'Archivio Storico del Comune di Lugo. Sulla pagina Facebook dell’Archivio verranno pubblicati, nel giorno esatto in cui nel 1945 furono prodotti e/o affissi, gli “Avvisi alla Città” che hanno accompagnato i lughesi nel ritorno alla normalità della vita quotidiana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 25 aprile diverso dal solito, con testimonianze sui social e il flash mob "Bella Ciao"

RavennaToday è in caricamento