menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un accordo tra Regione e farmacisti per la distribuzione dei farmaci

Nella mozione si chiedeva al sindaco di "farsi promotore presso la Regione per la definizione e l’approvazione di un nuovo accordo a livello regionale e locale in ambito di Area Vasta"

Nella seduta di martedì il consiglio comunale ha approvato la mozione, presentata e illustrata da Patrizia Strocchi del gruppo Pd, dal titolo “Per un accordo tra Regione Emilia-Romagna e associazioni di categoria dei farmacisti convenzionati sulla valorizzazione della distribuzione per conto dei farmaci”.

Nella mozione si chiedeva al sindaco di "farsi promotore presso la Regione per la definizione e l’approvazione di un nuovo accordo a livello regionale e locale in ambito di Area Vasta, che si ponga l’obiettivo del miglioramento dell’accesso ai servizi, al fine di fornire adeguata risposta ai cittadini, permettendo loro in tal modo di fruire di ascolto personalizzato e di adeguata consulenza, attraverso un servizio di vicinanza e di attenzione alle singole esigenze. Tali caratteristiche possono essere garantite solo dalla farmacia territoriale, a conferma del suo ruolo importante per le comunità, quale luogo in grado di offrire servizi, ma anche di generare coesione sociale nella stessa".

Hanno votato a favore 18 consiglieri (gruppi di maggioranza e Ravenna in Comune), un contrario (Learco Vittorio Tavoni della Lega nord), 8 astenuti (CambieRà, Forza Italia, La Pigna, i consiglieri Massimiliano Alberghini, Rosanna Biondi, Samantha Gardin della Lega nord, gruppo Misto). Sono intervenuti: Alberto Ancarani (Forza Italia), Samantha Gardin (Lega nord), Daniele Perini (Ama Ravenna), Massimo Manzoli (Ravenna in Comune).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento