menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un aquilone per 'volare via dal carcere' per Patrick Zaky a Cervia

L'aquilone, con immagine dell'artista Gianluca Costantini e realizzato da Cervia Volante, volerà nel corso di Sprint Kite a Tagliata di Cervia

Un aquilone in cielo per volare via, simbolicamente, dal carcere nel quale è recluso da ormai quasi 7 mesi: è l'iniziativa che Amnesty International Italia, insieme a Festival dei Diritti Umani e Articolo 21, lancia per tornare a chiedere la liberazione di Patrick George Zaky, lo studente egiziano di 29 anni dell'Università di Bologna che a inizio febbraio è stato arrestato in Egitto con accuse tra cui propaganda sovversiva e istigazione alla violenza.

L'aquilone, con immagine dell'artista Gianluca Costantini e realizzato da Cervia Volante, volerà il pomeriggio del 12 settembre nel corso di Sprint Kite a Tagliata di Cervia, e ha anche un significato simbolico in più. Da alcuni mesi in Egitto è infatti vietato far volare gli aquiloni: un provvedimento ufficialmente preso per tutelare la sicurezza dei bambini, spiega Amnesty Italia, ma che "simbolicamente rappresenta la negazione della libertà".

"L'ennesima libertà negata in un Paese dove dal 2017 è stato ripristinato lo stato d'emergenza e in cui, attraverso norme draconiane, arresti, sparizioni, torture e condanne le voci critiche e la stampa indipendente sono state ridotte al silenzio - sottolinea Amnesty - Patrick Zaky è uno dei simboli di questa stretta: in carcere da più di 200 giorni, accusato di incitamento alla protesta e terrorismo, lo studente dell'Università di Bologna paga solo per il suo attivismo in favore dei diritti umani". L'iniziativa ha il patrocinio dell'Alma Mater Studiorum Università di Bologna, l'ateneo che Patrick Zaky frequentava e che spera di rivederlo presto tornare agli studi, oltre che dei Comune di Cervia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento