Un boato scuote Classe: assalto esplosivo al bancomat ed effetto terremoto

E' stato assaltato il bancomat della Bcc di via Zuccherificio. Le indagini sono seguite dalla Squadra Mobile della Polizia di Stato di Ravenna

Un forte boato ha svegliato nel cuore della notte tra venerdì e sabato gli abitanti di Classe. E' stato assaltato il bancomat della "Bcc Credito Cooperativo" di via Zuccherificio. Le indagini sono seguite dalla Squadra Mobile della Polizia di Stato di Ravenna. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, ad agire un commando di alcuni uomini, giunto sul posto intorno alle 3.30. Il colpo era stato pianificato nei minimi dettagli: con la tecnica di marmotta hanno fatto saltare in aria lo sportello automatico, innescando una deflagrazione che ha creato ingenti danni all'istituto di credito e paura agli abitanti.

I banditi, incassato il bottino (diverse migliaia di euro, ma in via di quantificazione), sono scappati via a bordo di due auto. In pochi istanti sono arrivati nell'epicentro dell'esplosione le Volanti della Polizia ed i Carabinieri della Compagnia di Cervia e Milano Marittima, che hanno avviato la caccia all'uomo che al momento non ha dato esiti. Alle prime luci dell'alba il personale della Polizia Scientifica ha proceduto ai rilievi di legge, raccogliendo elementi da affidare ai detective della Squadra Mobile. Preoccupazione tra i cittadini: chi abita nei pressi della banca ha avvertito vibrazioni effetto terremoto, provocate dallo scoppio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento