Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Un concorso di arti visive in memoria della docente scomparsa

Le opere dovranno essere ispirate a un evento culturale significativo del 2019 e saranno esposte in occasione della Manifestazione Argillà nel settembre 2020 a Faenza

Parte dalla Romagna, diretto a tutte le scuole d’arte d’Italia, un concorso di arti visive applicate promosso dalle associazioni Dis-Ordine di Ravenna e ex-allievi dell’Istituto d’Arte G. Ballardini di Faenza con il patrocinio dei Comuni di Ravenna e Faenza, da un’idea e con il contributo di Giovanni Flavio Cassani in memoria della moglie Pieranna Manara, insegnante di Discipline pittoriche al Liceo Artistico Nervi-Severini di Ravenna, prematuramente scomparsa nel 2018.

L’idea, accolta positivamente da entrambe le associazioni, si è presto concretizzata con l’istituzione di un gruppo di lavoro ponte tra le due città romagnole depositarie delle vocazioni territoriali artistiche della ceramica e del mosaico, composto dai rispettivi Presidenti Marcello Landi e Pietro Ravagli, Laura Dalmonte, Elena Pagani e Marco Tadolini, che ha stilato il bando di partecipazione e raccolto i contatti dei 270 Licei Artistici Statali d’Italia registrati sul sito ReNaLiArt e delle 35 Accademie di Belle Arti Statali e legalmente riconosciute dal comparto Afam del Ministero dell’Istruzione.

Le opere dovranno essere ispirate a un evento culturale significativo del 2019 e saranno esposte in occasione della Manifestazione Argillà nel settembre 2020 a Faenza, assieme a quelle del testimonial dell’evento, individuato per l’occasione nello scultore e ceramista Alberto Mingotti. Iscrizioni da effettuarsi online sul sito dell’associazione Dis-Ordine entro il 20 marzo. I premi previsti saranno attribuiti nominalmente ai partecipanti all’atto di inaugurazione della mostra. Come logo dell’evento è stata scelta l’immagine di un’opera realizzata da Antonella Cimatti e Pieranna Manara nel 1976 conservata al Mic di Faenza: la piastrella Arlecchino Rosso della serie Ca d’Oro Craquelè collezione Ceramiche Ricchetti di Sassuolo, 20x20x0,8 cm in terraglia smaltata decorata a serigrafia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un concorso di arti visive in memoria della docente scomparsa

RavennaToday è in caricamento