Un corso gratuito per diventare arbitri di calcio

Per ogni gara diretta l’arbitro ha diritto a un compenso economico (a partire da 30 euro), variabile in relazione alla categoria arbitrata e alla distanza del campo di gioco dalla sua residenza

La Sezione Arbitri di Lugo di Romagna organizza un corso gratuito per diventare arbitri di calcio. Il corso è rivolto a maschi e femmine indistintamente, a partire dai 15 anni e offrirà l’opportunità ai giovani un modo diverso di fare sport, di crescere insieme agli amici impegnando fisico e mente. Al termine verranno regalati ai partecipanti fischietto, taccuino e divisa ufficiale in modo da poter
essere subito messi alla prova, accompagnati da tutor esperti, sui campi della nostra provincia. Essere arbitro permetterà di ricevere la tessera della Federazione italiana gioco calcio che consente l’accesso gratuito a tutte le partite di calcio dal settore giovanile alla serie A e il riconoscimento del credito formativo per le scuole superiori. Per ogni gara diretta l’arbitro ha diritto a un compenso
economico (a partire da 30 euro), variabile in relazione alla categoria arbitrata e alla distanza del campo di gioco dalla sua residenza. Per iscriversi al corso è possibile inviare un’email all’indirizzo lugo@aia-figc.it oppure collegarsi al sito www.aialugo.it, dove all’interno della sezione “Corso Arbitri” vi è la possibilità di ricevere ulteriori informazioni e iscriversi. Sarà possibile inoltre contattare telefonicamente la Segreteria della Sezione Aia Lugo al 3357659204 o su Facebook alla pagina “AIA Lugo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento