rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Un gesto che viene dal cuore: uova di cioccolato e giochi per i bimbi ucraini

Il sindaco Isola: "Questi gesti di generosità che si aggiungono alle tante donazione che i faentini hanno fatto e stanno continuando a fare nei confronti di questi nostri ospiti, dimostrando il grande cuore della nostra città"

Un bel gesto di generosità in occasione della Pasqua. Mercoledì mattina una delegazione dell’ANC Faenza, l’associazione nazionale carabinieri, 85° Nucleo Volontario e Protezione Civile, guidata dal presidente Ivan Savorani, e Catia Pancotti, titolare del negozio faentino Kajoca Giochi, alla presenza del sindaco Massimo Isola e dall’assessore al Welfare, Davide Agresti, hanno fatto visita al centro Asp del Fontanone per donare uova di cioccolato e giochi alle bambine e ai bambini, figli di rifugiati dal conflitto bellico che sta infiammando l’Ucraina. 

“La città e le istituzioni - ha sottolineato il sindaco faentino Isola - sin dai primi momenti della crisi internazionale si sono stretta alla comunità ucraina mettendosi a disposizione per aiutare la popolazione in fuga dalla guerra. Ringraziamo moltissimo per questi gesti di generosità che si aggiungono alle tante donazione che i faentini hanno fatto e stanno continuando a fare nei confronti di questi nostri ospiti, dimostrando il grande cuore della nostra città. Nell’occasione porgo i miei auguri e quelli della città per la Pasqua”. 

“Molte associazioni -ha invece detto l’assessore Davide Agresti- sono al lavoro per aiutare chi si rifugia dalla guerra. Infatti, alla tragedia del conflitto in Ucraina si aggiunge il dramma dei profughi che colpisce la popolazione civile, costretta a fuggire dalle loro terre, strappati dalle loro vite. A farne le conseguenze sono soprattutto i più piccoli che devono affrontare tutto questo. Mi auguro quindi che i nostri ospiti, anche attraverso questi piccoli gesti, possano sentire il forte abbraccio che Faenza sta dando loro”. Nella settimana di Pasqua le uova di cioccolato e i giochi dovrebbero essere recapitati a tutti i bambini ospiti nelle diverse strutture della città messe a disposizione da Asp e Caritas che ospitano i profughi ucraini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gesto che viene dal cuore: uova di cioccolato e giochi per i bimbi ucraini

RavennaToday è in caricamento