rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Un laboratorio per costruire una comunità: così orli e trame 'intrecciano' la vita delle persone

Il progetto, che mira a diventare un'attività autosufficiente, riparte con nuovi laboratori dedicati al riciclo e al confezionamento di vestiti

Impegnata nello sviluppo di forme di welfare generativo di comunità e nella creazione di iniziative e percorsi di coinvolgimento attivo e partecipato, la Consulta del Volontariato di Ravenna ha avviato un laboratorio di cucito che ospita competenze e tradizioni culturali differenti e che è stata un’occasione per tante donne e non solo di riemergere e reinventarsi nel mondo del lavoro, imparando un mestiere o scoprendo la passione per l’insegnamento. Un modo per far nascere relazioni interpersonali nella società, sempre più disgregativa e sfuggente, e contribuire invece a dare nuove opportunità ad ogni individuo e farlo sentire realmente coinvolto e protagonista della comunità. Sono state coinvolte nel laboratorio anche le aziende, nell'ottica di favorire l’inserimento lavorativo e la nascita di micro impresa.

"La scelta del cucito e della sartoria - spiegano gli organizzatori del corso - nasce dalla semplice constatazione che si tratta di una attività in cui le donne e le persone tutte, si ritrovano nello spirito di recuperare, rielaborare, ricucire, reinventare gli scarti, nel concetto della sostenibilità. Una attività in cui ciascuna porta la propria esperienza e le proprie tradizioni, in cui tutti possono imparare dagli altri e allo stesso tempo dare insegnamenti preziosi. Il progetto mira inoltre a facilitare, attraverso la socializzazione, il processo di integrazione e ad abbattere i muri culturali che rischiano di inquinare la nostra vita sociale".

Il laboratorio, avviato grazie alla rete e alle risorse della co-progettazione, mira, in un'ottica di lunga durata, a diventare un'attività autosufficiente, che in autonomia in un contesto multiculturale e polifunzionale sia aperto alla cittadinanza per piccole manutenzioni, orli, rammendi. Ora il percorso riapre i battenti con una serie di laboratori in cui le "sartine" mettono a disposizione il materiale e la loro manualità per allargare il gruppo perché il principio di Orli & Trame è innanzitutto la voglia di intrecciare la vita delle persone utilizzando il cucito per allacciare rapporti.

Nuovi incontri sono: il 13 novembre Riciclando pezzi di lana, vecchie maglie o sciarpe, creiamo un gilet su misura; il 27 novembre Con sciarpe o altri avanzi di tessuto o lane, creiamo una mantella; l'11 dicembre Creiamo addobbi natalizi all’uncinetto o animaletti con pezzi di riciclo.   Successivamente l'intenzione degli organizzatori è di riproporre un corso base di taglio e cucito. Per informazioni o iscrizioni: Email: consultavolontariatora@virgilio.it – Cell. 366 593 8218

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un laboratorio per costruire una comunità: così orli e trame 'intrecciano' la vita delle persone

RavennaToday è in caricamento