menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un nuovo defibrillatore in centro storico: è il primo salvavita pubblico attivo 24 ore su 24

Nelle prossime settimane partirà una campagna di sensibilizzazione sui commercianti la cui attività è situata nei pressi del punto salvavita e sugli abitanti del quartiere, anche offrendo corsi abilitanti

"Uno strumento di vita per la vita". E' così che Don Paolo, nel benedirlo lunedì sera, ha definito il nuovo defibrillatore presentato alla città di Ravenna. Il punto salvavita è stato inaugurato in piazzetta Gandhi (porta Adriana-via Cavour) alla presenza delle associazioni promotrici "Cuore e Territorio" e "Ravenna Cammina", della famiglia Pace (che ha donato il dispositivo in memoria della propria congiunta Carmela Destro Pace e del suo grande impegno nel diffondere la prevenzione cardiologica), del deputato Alberto Pagani, del sindaco di Ravenna Michele De Pascale e dell'assessore ai Lavori Pubblici Roberto Fagnani.

La cerimonia è stata preceduta dalla "Camminata del Cuore", con partenza dal Pala de André, organizzata da Ravenna Cammina, che ha portato tanti cittadini a scoprire i punti del centro storico serviti da defibrillatori. "Ravenna entra a pieno titolo tra le città europee più cardioprotette – ha spiegato il presidente di Cuore e Territorio Giovanni Morgese, a margine del taglio del nastro - Questo è il secondo defibrillatore operativo 24 ore su 24 a Ravenna, ma è la prima colonnina pubblica (l'altro è ubicato nei pressi del bancomat all'interno di Unicredit, in Piazza del Popolo), tanto più importante se pensiamo che in città ci sono migliaia di persone abilitate ad utilizzare questi strumenti, e che la sua sola presenza è già una forma di educazione cardiologica per tutti, residenti o turisti che siano”.

"Ringrazio Cuore e Territorio per questa bellissima iniziativa, che con Ravenna Cammina unisce due forme di prevenzione molto importanti – ha spiegato il sindaco De Pascale - Gli investimenti in questo campo - fatti anche grazie a Cuore e Territorio - in alcuni luoghi strategici della città, danno un contributo fondamentale alle speranze di salvezza di concittadini e turisti". "Non poteva esserci luogo più adatto per questo apparecchio salvavita – ha spiegato l'assessore Fagnani – che, all'ingresso della nostra città, dà sicurezza. La cardioprotezione ci mette in condizione di investire sempre di più perché è un tema che tocca davvero tutti. Ringrazio i promotori di questa iniziativa che ci permettono di essere qui stasera a parlare di prevenzione cardiologica".

Nelle prossime settimane – come ha spiegato Giovanni Morgese – partirà una campagna di sensibilizzazione sui commercianti la cui attività è situata nei pressi del punto salvavita e sugli abitanti del quartiere, anche offrendo corsi abilitanti all'uso di questi dispositivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento