Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Un pane per tutti", donazione di alimenti: "Un piccolo gesto d'incoraggiamento"

"È un piccolo gesto - dichiara il presidente Tchameni - che grazie ai nostri benefattori ci ha permesso di sostenere ed incoraggiare queste tre realtà del nostro territorio"

Nell'ambito del nostro progetto alimentare "Un pane per tutti", martedì mattina il presidente fondatore dell'associazione Terzo Mondo di Ravenna, Charles Tchameni Tchienga, ha consegnato rispettivamente 65 scatole di alimenti a Daniela Biondi, responsabile del Centro d'ascolto della Diocesi di Ravenna-Cervia; 35 scatole a Carla Soprani, coordinatrice del dormitorio "Re di Reggenti" e 25 scatole alla Caritas della Chiesa del Borgo San Biagio. Per un totale di 125 scatole di viveri donati (pane bauletto e piadine) di lunga conservazione e pronto al consumo.

"È un piccolo gesto - dichiara il presidente Tchameni - che grazie ai nostri benefattori ci ha permesso di sostenere ed incoraggiare queste tre realtà del nostro territorio che come tante altre si dedicano con passione e responsabilità tutti i giorni a favore delle famiglie in stato di diniego". E aggiunge: "Nei prossimi giorni verranno direttamente distribuiti altrettanti viveri alle famiglie che frequentano il nostro Centro d'ascolto di via Grado 30 Ravenna, aperto tutti i mercoledì e i venerdì dalle 15:30 alle 18:30". Conclude Charles: "Ringrazio di cuore il Group Consar per lo stoccaggio e il Group Fiat Sva Ravenna per la logistica". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un pane per tutti", donazione di alimenti: "Un piccolo gesto d'incoraggiamento"

RavennaToday è in caricamento