Un pollice verde "stupefacente": aveva in casa due serre di marijuana, arrestato

Giovedì mattina il giudice ha convalidato l’arresto, imponendo al soggetto l’obbligo di firma

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna hanno tratto in arresto mercoledì mattina un 33enne ravennate che aveva allestito in casa due piccole serre per la produzione di marijuana. In particolare, l'attività investigativa degli uomini dell'Arma di via Alberoni ha portato all'abitazione dell’uomo: qui sono stati svolti dei servizi finalizzati ad accertare l’attività illecita del soggetto. I militari hanno deciso di fargli una visita a casa, ove l’inconfondibile odore delle piante di cannabis messe in essicazione è stato percepito dai militari già all’ingresso.

Al termine delle operazioni di perquisizione domiciliare, sono state sequestrate 7 piante di altezza superiore al mezzo metro, parte di esse già con infiorescenze e semi di marijuana; oltre al kit per coltivare, frazionare e confezionare le dosi di stupefacente. Il 33enne è stato arrestato per "coltivazione illecita di sostanza stupefacent"e e posto agli arresti domiciliari. Giovedì mattina il giudice ha convalidato l’arresto, imponendo al soggetto l’obbligo di firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cristiano dedica il suo 'brodetto che innamora' al marito e conquista i giudici di Masterchef

  • Tragico infortunio sul lavoro: muore operaio di 26 anni

  • Muore a 26 anni, l'appello: "Aiutateci a trovare una casa per le sue gatte"

  • Nuovo decreto: visite agli amici solo in due, niente asporto dopo le 18 per i bar e 'area bianca'

  • Carcasse di animali e 600mila euro in contanti nello studio: sequestro da 1 milione al veterinario

  • La lotta contro il covid di Fausto Gresini: nuovo peggioramento delle condizioni, "Ha febbre alta"

Torna su
RavennaToday è in caricamento