Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Russi

Un ulivo e una targa in memoria del maestro 'Tino' Liverani

Il gesto per rendere omaggio alla figura di Agostino “Tino” Liverani, maestro elementare e personaggio attivo nel sociale

Per rendere omaggio alla figura di Agostino “Tino” Liverani, maestro elementare e personaggio attivo nel sociale, sabato 11 settembre si terrà presso il Centro Sociale Porta Nova di Russi una cerimonia che prevederà la messa a dimora di un albero di ulivo e l'apposizione di una targa commemorativa.

Agostino Liverani nasce a Russi il 10 novembre 1922 da una famiglia di piccoli commercianti, famiglia cattolica che gli trasmette i valori dell'impegno, della solidarietà e dell'amicizia. Dopo aver conseguito il diploma di maestro elementare insegnò prima a Vicenza fino al 1962, e successivamente, rientrato a Russi, nel plesso di San Pancrazio dove visse tutta la stagione delle grandi riforme scolastiche.

Sposato con Maria, anch'essa maestra elementare, e padre di tre figli, Daniela, Giuliana e Paolo, Agostino svolse attività nel partito della Democrazia Cristiana e nell'Azione Cattolica. Collaborò con Don Aristide Nannini per la realizzazione di iniziative a favore del Operazione Mato Grosso. Nel 1988 viene eletto vicepresidente del Comitato di Gestione del Centro Sociale Porta Nova e per anni sarà una figura di riferimento per la realizzazione di varie iniziative rivolte agli anziani e ai bambini.

Importante fu anche la sua collaborazione con il Comitato per Pace per la diffusione dei valori della pace e solidarietà fra i popoli. Muore il primo dicembre 2017. Mettere a dimora un ulivo, segno di pace e fratellanza, in memoria di una persona scomparsa è il miglior modo per mantenere vivo il ricordo, incarnandolo nelle radici e nelle fronde di una pianta che continuerà a vivere per tempi lunghissimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ulivo e una targa in memoria del maestro 'Tino' Liverani

RavennaToday è in caricamento