menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una campagna contro chi non raccoglie le feci del cane: multe salate per gli 'sporcaccioni'

Una “lezione di educazione civica” rivolta a quei proprietari di animali che frequentemente non rispettano le norme che prevedono la rimozione degli escrementi dal suolo pubblico

Sarà lanciata domenica in tutti i Comuni dell’Unione della Bassa Romagna una campagna di sensibilizzazione contro le deiezioni canine: una “lezione di educazione civica” rivolta a quei proprietari di animali che frequentemente non rispettano le norme che prevedono la rimozione degli escrementi dal suolo pubblico.

Gli uffici comunali ricevono spesso lamentele da parte di cittadini o di gestori di attività per la presenza di deiezioni canine nelle aree pubbliche del centro urbano e nelle aree verdi del territorio. E’ bene ribadire che chiunque passeggi con il proprio cane deve avere con sé attrezzatura idonea per la raccolta delle feci e una bottiglietta d’acqua per la pulizia delle urine: la sanzione per i trasgressori è di 104 euro così come da nuovo Regolamento di Polizia Locale.

La campagna, che proseguirà fino al 15 ottobre, è stata sviluppata dal Servizio Igiene e sanità e dal Servizio Comunicazione dell'Unione, in collaborazione con la Polizia Municipale dell'Unione e i Servizi Lavori Pubblici dei nove Comuni a seguito di richiesta degli Assessorati all'Ambiente. Sono stati realizzati manifesti e locandine da affiggere nei negozi e negli esercizi pubblici e negli uffici dei Comuni. Infine, saranno apposti specifici volantini “segnaletici” nelle zone delle città maggiormente soggette al fenomeno delle deiezioni canine, per incentivare un maggior senso civico e il rispetto per il decoro degli spazi pubblici. Nei Comuni sono presenti apposite aree ove far sgambare gli animali: anche in questi spazi la rimozione delle deiezioni è obbligatoria per ragioni di igiene pubblica e di decoro urbano. La presenza degli amici a quattro zampe nei centri urbani sarà sempre più apprezzata e tollerata se i proprietari degli animali dimostreranno rispetto e cura per gli spazi comuni, rimuovendo puntualmente le deiezioni del proprio cane ed effettuando la pulizia delle urine con acqua.

La campagna è sostenuta anche dall’Associazione Cinoservizio attraverso la produzione di un video a tema di prossima pubblicazione. L’Organizzazione di Volontariato è un’associazione che da 30 anni opera nel territorio per la promozione di un corretto rapporto uomo-animale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento