Una corsa per la città ripulendola da cartacce e spazzatura: ecco il primo 'Plogging Day'

Un nuovo modo di approcciarsi all’attività fisica e, allo stesso tempo, difendere l’ambiente ripulendo strade e aree verdi

Fare attività fisica e nel frattempo aiutare la propria città, difendere l’ambiente e dimostrare senso civico può essere divertente, anche ai tempi del Covid-19. Lo hanno testato, nel tardo pomeriggio di mercoledì, i tantissimi cittadini ravennati che si sono incontrati al Parco Baronio e da lì sono partiti, di passo o di corsa, verso diversi punti della città. Ha suscitato grande entusiasmo, confermato da una corposa partecipazione di cittadini di ogni età, il primo “Plogging Day” promosso a Ravenna. Ad organizzare l’evento l’associazione Ravenna Runners Club, che ha chiamato a raccolta tutti coloro che desideravano provare un nuovo modo di approcciarsi all’attività fisica e, allo stesso tempo, difendere l’ambiente ripulendo strade e aree verdi.

Un consenso e una partecipazione che sono andati ben oltre ogni più rosea aspettativa, con apprezzamenti giunti sia da chi ha preso parte all’iniziativa, sia da chi ha visto sfilare per le vie della città gruppetti di persone intente a camminare o correre. Già, perché il Plogging è proprio questo: raccogliere oggetti, cartacce e tanto altro lungo strade, marciapiedi o nei parchi mentre si fa attività fisica, concedendosi pause per riempire il proprio sacco di cartacce, lattine abbandonate e altro ancora. Per oltre un’ora piccoli gruppetti eterogenei di amici, parenti e conoscenti, armati di guanti e sacchetti forniti da Hera, hanno raccolto materiale di ogni tipo e, dopo averlo accatastato al loro arrivo nel punto di ritrovo di Parco Baronio, hanno provveduto a riporlo negli appositi cassonetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È stata un’esperienza divertente e allo stesso tempo gratificante – racconta Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club – che ancora una volta ha dimostrato la grande voglia dei nostri cittadini di impegnarsi con senso civico e, approfittando anche di una bella giornata di sole, di fare attività sportiva. Vedere insieme persone di ogni età che sorridevano e partecipavano con piacere a questa iniziativa ha rappresentato per noi un grande risultato. Una bella esperienza per tutti che certamente ripeteremo come ci hanno richiesto in tantissimi”. L’evento era inserito nel contenitore di eventi all’aria aperta Ravenna Park Training promosso proprio in queste settimane in collaborazione con il Csi Ravenna-Lugo e Gym Academy Asd. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Sanità innovativa: in ospedale uno strumento che colpisce le cellule tumorali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Si schianta con l'Harley contro il new jersey: motociclista gravissimo

  • Quattro ristoranti ravennati premiati al 'Gran Premio internazionale della ristorazione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento