Cronaca

Una marcia per ricordare le vittime dell'odio transfobico

Per celebrare questa importante giornata per la comunità trans, Arcigay Ravenna organizza una camminata commemorativa che unisca la comunità Lgbti+, la cittadinanza e le istituzioni

Ogni anno, in tutto il mondo, il 20 novembre si celebra la ricorrenza del "TDoR", il Transgender Day of Remembrance, per commemorare le vittime della violenza dell’odio transfobico. 

“Le persone a cui è dedicato questo giorno - spiega Giulia Maglia, vicepresidente di Arcigay Ravenna - sono persone che oggi non ci sono più, vittime della più estrema transfobia: ma non si deve dimenticare la violenza che tutti i giorni le persone transessuali e transgender subiscono, che li privano spesso di diritti fondamentali, fra cui il diritto alla salute e al lavoro, violenza che porta a casi di isolamento sociale e addirittura al suicidio”.

Per celebrare questa importante giornata per la comunità trans, Arcigay Ravenna, in collaborazione con Gruppo Trans, organizza una camminata commemorativa che unisca la comunità Lgbti+, la cittadinanza e le istituzioni. Il raduno è programmato per domenica 24 novembre ai Giardini Speyer alle 17 per dirigersi verso Piazza del Popolo, dove ci sarà un rito laico in memoria delle vittime di transfobia dell'ultimo anno. Alle 19 poi ci sarà un aperitivo al Grinder Coffee Lab.

“Non dobbiamo rischiare che questa occasione si trasformi in semplice routine annuale - precisa Ciro Di Maio, presidente di Arcigay Ravenna - bisogna che la società impari e si evolva in un’ottica di rispetto, in modo che tutte le persone possano vivere esistenze più felici. Un buon punto di partenza è la legge regionale contro l’omobitransnegatività, ma non basta se non segue nella pratica una sensibilizzazione attiva della cittadinanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una marcia per ricordare le vittime dell'odio transfobico

RavennaToday è in caricamento