menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una mostra per ricordare la sarta che per 50 anni ha vestito le donne del paese

La mostra, che raccoglie capi e accessori per ripercorrere la storia della moda massese dagli anni ’50 a oggi, nasce dal desiderio della famiglia di ricordare Luisa a un anno dalla scomparsa

Grande successo di pubblico all'inaugurazione della mostra “Una vita da sarta”, dedicata alla massese Luisa Gagliardi. Tante sono infatti state le persone che venerdì hanno partecipato al taglio del nastro dell’esposizione alla Sala del Carmine di Massa Lombarda. Tra queste anche alcune delle ragazze che negli anni passati hanno preso parte alla scuola di cucito di Luisa o sono state sue affezionatissime clienti, emozionate e commosse nel rivivere le atmosfere del laboratorio, ricreate attraverso gli abiti e gli strumenti da lavoro della maestra.

“Non è una semplice esposizione di abiti ma il racconto di una passione per un antico mestiere che ha animato la vita intera di Luisa”, ha commentato l’assessore alla Cultura di Massa Lombarda Elisa Fiori. La mostra, che raccoglie capi e accessori per ripercorrere la storia della moda massese dagli anni ’50 a oggi, nasce dal desiderio della famiglia di ricordare Luisa a un anno dalla scomparsa, regalando alla città un spaccato della vita e della società massese a partire dagli anni ‘50, ricreandone l’atmosfera con gli abiti originali, gli accessori e i bozzetti.

Luisa Gagliardi con le sue creazioni ha infatti vestito gran parte delle signore dell’alta società del paese per più di cinquant’anni. La mostra rimarrà aperta fino al 6 ottobre e sarà visitabile dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. L’esposizione, a ingresso libero, è realizzata in collaborazione con il Comune di Massa Lombarda, Archivi Mazzini e Wasp. Per ulteriori informazioni, contattare l’Urp di Massa Lombarda al numero 0545985890 o alla mail urp@comune.massalombarda.ra.it.

Una vita da sarta (1)-2

Una vita da sarta (3)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento