rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Una nuova auto per l'Associazione nazionale Carabinieri: a bordo etilometri monouso e un defibrillatore

L'auto sarà dotata di un defibrillatore donato dal presidente Morgese e di etilometri monouso da distribuire a chi vorrà sottoporsi al test, in particolare d’estate durante i servizi ai lidi

È stata presentata lunedì mattina in Piazza del Popolo a Ravenna la nuova autovettura Seat Ibiza, cinque posti, acquistata dall’Associazione Nazionale Carabinieri di Ravenna con il versamento da parte del Comune di una parte del rimborso della convenzione e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Presenti i volontari dell’Anc con il presidente Isidoro Mimmi, il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Eugenio Fusignani, il presidente della Fondazione Ernesto Giuseppe Alfieri, la vicecomandante della Polizia locale Alessandra Bagnara e il presidente di “Cuore e Territorio”, il luogotenente dei Carabinieri Giovanni Morgese.

L'auto sarà dotata di un defibrillatore donato dal presidente Morgese e di etilometri monouso da distribuire a chi vorrà sottoporsi al test, in particolare d’estate durante i servizi ai lidi. “Il gruppo di volontari Anc - ha spiegato la stessa associazione - è nato tre anni fa per volontà dell’attuale presidente Mimmi e i vari servizi svolti in questi anni con abnegazione, professionalità, onestà e spirito di servizio hanno dato risultati molto confortanti nel progetto di sicurezza urbana in cooperazione con le Istituzioni, le forze di polizia statali e locali e con i cittadini stessi, instaurandosi un rapporto di grande fiducia e stretta collaborazione”. Ed è proprio l’importanza della stretta collaborazione fra il Comune e l’Anc che il vicesindaco Fusignani ha rimarcato nel suo intervento: “Un rapporto fondamentale – ha spiegato – soprattutto nel supporto alle attività di polizia locale, nel controllo del territorio e del conseguente incremento della percezione di sicurezza da parte dei cittadini. Ma la sicurezza è anche salute, e questa collaborazione con Cuore e Territorio è la conferma di come il volontariato nella nostra città non sia solo un aspetto formale, ma anche sostanziale. Senza il volontariato le istituzioni non sarebbero in grado di dare le risposte efficienti che oggi vengono date. E con l’aNC si dà ai cittadini una risposta di enorme valore. Ho intenzione di rafforzare sempre più, ogni anno, il rapporto con questa realtà per tutto quello che fa per il nostro territorio e per come lo fa”.

“La Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna è sempre attenta a queste iniziative – ha sottolineato il presidente Alfieri - Il ruolo dell’ANC è fondamentale, per cui abbiamo ritenuto giusto dare il nostro contributo per l’acquisto dell’auto”. “Con quest’autovettura – ha aggiunto Mimmi – acquistiamo una maggiore autonomia e mobilità e saremo in grado di svolgere servizi ai lidi. In più, durante la vicina stagione estiva, oltre ad offrire un servizio di primo soccorso con l’utilizzo del defibrillatore mobile appena donato da ‘Cuore e Territorio’, saranno sensibilizzati i giovani ad adottare comportamenti rispettosi delle norme di civile convivenza e dissuasi dall’abuso di alcol e sostanze stupefacenti. A chi lo vorrà, inoltre, sarà distribuito un etilometro monouso in confezione personalizzata e in caso di positività sarà invitato a non usare mezzi di locomozione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova auto per l'Associazione nazionale Carabinieri: a bordo etilometri monouso e un defibrillatore

RavennaToday è in caricamento