menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una piantagione di marijuana alle porte della città: 46enne in manette

L'uomo era riuscito a ricavare tra i rovi di un campo agricolo, a ridosso del centro abitato, una zona per coltivare la marijuana

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nel pomeriggio di lunedì, hanno tratto in arresto un 46enne ravennate per coltivazione e detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente. L'uomo era riuscito a ricavare tra i rovi di un campo agricolo, a ridosso del centro abitato, una zona per coltivare la marijuana sfruttando anche le favorevoli condizioni climatiche di questo mese.

In particolare i Carabinieri della Sezione Radiomobile, costantemente impegnati sul fronte della repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e già distintisi per altri risultati dello stesso genere, hanno totato un individuo, già noto poiché coinvolto in passato coinvolto in reati in materia di stupefacenti, uscire in maniera sospetta da un campo abbandonato poco fuori il centro della città. Il soggetto, alla vista dei Carabinieri, ha avuto un sussulto. I militari hanno quindi deciso di approfondire il controllo e, perquisendolo, è stato trovato in possesso di diverse dosi di marijuana. L’attività di polizia pertanto è stata estesa presso l’abitazione dell’uomo, dove aveva già portato gran parte del raccolto: il risultato finale, essiccato e lavorato, ammonta a ben due kili di stupefacente. L’uomo aveva organizzato una vera e propria piantagione nel terreno agricolo abbandonato: tra i rovi infatti aveva fatto crescere le piante di marijuana, e sul posto i militari ne hanno rinvenute ancora 6 in piena infiorescenza.

Visti tutti gli elementi raccolti, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e condotto in carcere. A seguito della convalida tenutasi nel pomeriggio di mercoledì, il Giudice del Tribunale di Ravenna ha convalidato l’arresto e sopposto il soggetto alla misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento